Domenica 11 Aprile 2021
Il capogruppo di maggioranza ribatte sui fondi per le tasse chiesti alla Regione


Roccalumera, Cacciola replica alle accuse minoranza: "Raccontano soltanto frottole"

di Redazione | 28/10/2020 | POLITICA

474 Lettori unici

Il capogruppo Cosimo Cacciola

“La minoranza perde un’ulteriore occasione per non raccontar frottole e quanto asserito è assurdità allo stato puro”. A dirlo è il capogruppo di maggioranza Cosimo Cacciola, che replica alle accuse dell’opposizione sulla mancata richiesta alla Regione da parte dell’Amministrazione dell’intera somma messa a disposizione dal Fondo perequativo (197mila 148 euro) per compensare le minori entrate determinate dalla riduzione dei tributi, visto che sono stati chiesti 42mila 131 euro per applicare uno sconto del 60% sulla tassa rifiuti per tutte le utenze non domestiche. La minoranza suggeriva la riduzione dell80% o la totale esenzione, oltre a sconti su Imu e suoli pubblici. “Non è vero che hanno presentato un emendamento in Consiglio e la delibera non verteva sulla determinazione di aliquote e percentuali, bensì sulla modifica del regolamento dei tributi - spiega Cacciola - al fine di poter accogliere eventuali finanziamenti regionali. Ragion per cui, ancora una volta, i consiglieri palesano la loro ottusa cocciutaggine, rilanciano la palla da un campo all'altro nella bieca speranza che qualcuno abbocchi e la metta in rete. Questa è la loro unica e sola birbante strategia. Nessun interesse li muove per la collettività e con la loro perseverante narrazione di fandonie, stanno a dimostrare che non hanno alcuna considerazione dell'intelligenza altrui. Non è certo che sia farina del loro sacco - conclude il capogruppo di maggioranza - ma da qualunque sacco provenga la farina è stantia, bugiarda e sa di rancido. Ed in ogni caso, è da rifiutare e rimandare al mittente”


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.