Sabato 20 Aprile 2024
Decisione del sindaco dopo le contestazioni mosse dai consiglieri Scarcella e Migliastro


S. Teresa, sospeso il mercato quindicinale. Municipio chiuso al ricevimento del pubblico

di Redazione | 04/01/2022 | ATTUALITÀ

1618 Lettori unici

Dietrofront dell'Amministrazione

Non si terrà il mercato quindicinale in programma domani (mercoledì 5 gennaio) a Santa Teresa di Riva. Dopo la nota di due consiglieri di minoranza, Antonio Scarcella e Giuseppe Migliastro, che hanno contestato la decisione del Comune di non sospenderlo per evitare la diffusione del contagio alla luce dell’attuale situazione epidemiologica in paese, alle 19.30 il sindaco Danilo Lo Giudice ha deciso di annullare l’appuntamento di domani. “Ritengo condivisibile (solo nei contenuti) la riflessione dei due consiglieri di minoranza in relazione alla sospensione del mercato - ha scritto il primo cittadino sulla propria pagina social - proprio per questo motivo ho chiesto agli uffici di procedere alla sospensione del mercato nella data di domani. Sorvolo sulla forma, per me non è questo il momento delle polemiche, ma semplicemente quello di badare alla sostanza”. Attualmente a Santa Teresa, secondo i dati diffusi questa sera dal sindaco, i positivi al Covid-19 sono 84 ma per altri 3 si attende la conferma dell’esito del tampone, dunque potrebbero presto salire a quasi 90.

In serata il vicesindaco Domenico Trimarchi ha firmato un'ordinanza che dispone la sospensione della fiera quindicinale "considerato che, in base ai dati comunicati dall'Asp, si è registrato un preoccupante ed improvviso incremento dei contagi da Covid-19 in tutta la provincia di Messina ed in particolare presso il comune di Santa Teresa di Riva" e dunque "occorre adottare ogni più ampia precauzione a tutela della salute pubblica, al fine di prevenire la possibile diffusione dei contagi". La sospensione è valida per il 5 gennaio "e comunque fino a quando non si riducano i numeri dei contagi e non vi sia pericolo per la salute pubblica". Il provvedimento è stato inviato a Prefettura, Carabinieri, Polizia locale e rappresentanti sindacali, affinchè siano informati gli operatori mercatali in modo tale che domani non si presentino in piazza Antonio Stracuzzi.

Da oggi sono a Santa Teresa in vigore restrizioni anche per l'accesso al municipio: ogni comunicazione con gli uffici comunali può avvenire solo a mezzo centralino (al numero 0942-786111) nei giorni di ricevimento (lunedì dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 18, mercoledì e venerdì dalle 10 alle13) e tramite posta elettronica (comunesantateresadiriva@pec.it e info@comune.santateresadiriva.me.it): in caso di urgenza gli uffici riceveranno solo su appuntamento telefonico. Per i servizi anagrafici si dovrà prenotare al numero 0942-7861203/204, mentre per gli atti anagrafici urgenti (nascita o morte) ci si potrà recare direttamente allo sportello. Il ritiro degli atti in deposito può avvenire dietro prenotazione telefonica (0942-7861221).


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.