Lunedì 15 Aprile 2024
Due consiglieri contestano la decisione e invitano il sindaco ad intervenire subito


S. Teresa, positivi in crescita ma mercato aperto: "Scelta scellerata e irresponsabile"

di Redazione | 04/01/2022 | ATTUALITÀ

1204 Lettori unici

Il mercato è in programma domani

“Ancora una volta l’Amministrazione comunale adotta scelte scellerate e irresponsabili”. A dirlo sono due consiglieri di minoranza di Santa Teresa di Riva, Antonio Scarcella e Giuseppe Migliastro, che oggi pomeriggio hanno diffuso una nota contestando la decisione del Comune di non sospendere il mercato quindicinale in programma domani, mercoledì 5 gennaio. “Manifestiamo il nostro disappunto in merito allo svolgersi del mercato - esordiscono i due esponenti di opposizione - la grave situazione epidemiologica che si sta verificando in tutta la riviera jonica, e in particolar modo a Santa Teresa, dovrebbe indurre il sindaco ad adottare tutti i provvedimenti necessari del caso, atti a sospenderne lo svolgimento. È ovvio che l’effettuazione del mercato costituisce certamente un aggravamento della già precaria situazione pandemica in atto nel nostro comune - scrivono Scarcella e Migliastro - non ci si spiega, infatti, quali siano le ragioni per le quali il sindaco non abbia compiuto un atto dovuto come quello della sospensione. Si sta forse attendendo che i numeri aumentino al punto tale da rischiare nuovamente la zona rossa? Sarebbe il caso, vista l’esperienza della volta scorsa, impedire quello che non si è impedito mesi addietro. Piazze, luoghi pubblici o aperti al pubblico vanno tenuti sotto controllo con i necessari provvedimenti, altrimenti si rischia l’incontrollabile espansione del contagio. Signor sindaco - concludono i due consiglieri - non si faccia sfuggire di mano la situazione, prima che sia troppo tardi per la nostra comunità, almeno stavolta sia tempestivo”. Attualmente a Santa Teresa, secondo i dati diffusi dal Comune, i positivi al Covid-19 sono 60 ma per altri 18 si attende la conferma dell’esito del tampone, dunque potrebbero presto salire a quasi 80.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.