Venerdì 03 Dicembre 2021
Sanzionato un commerciante. Necessario proseguire per mettere ordine in paese


S. Teresa, blitz della Polizia municipale contro l'occupazione abusiva di suolo pubblico

di Andrea Rifatto | 16/08/2020 | ATTUALITÀ

2530 Lettori unici | Commenti 1

La Polizia municipale durante il blitz

Sembra muoversi qualcosa a Santa Teresa nel controllo dei suoli pubblici e nel contrasto alle occupazioni abusive da parte di automobilisti e attività commerciali. Dopo l’articolo in cui segnalavamo le anomalie riscontrate in diverse parti del paese denunciando la difficoltà, soprattutto di anziani e disabili, a spostarsi senza correre rischi, la Polizia municipale si è attivata e in un caso ha operato un vero e proprio blitz nei confronti di un’attività. Gli agenti, con in testa il comandante Diego Mangiò, sono infatti intervenuti a sorpresa “circondando” un esercizio commerciale sulla via Francesco Crispi, nel quartiere Portosalvo, che esponeva le merci sul marciapiede e in strada: al titolare è stata contestata l’occupazione senza autorizzazione del suolo comunale ed elevato un verbale di accertamento della violazione, tra le vibranti proteste del proprietario che in tutta fretta ha rimosso i prodotti che si trovavano sulla sede stradale riponendoli all’interno del negozio. La Polizia municipale ha inoltre riscontrato come il furgone della ditta fosse sprovvisto di copertura assicurativa (il titolare ha fatto presente agli agenti di aver effettuato il pagamento della polizza) e ha invitato l’intestatario del mezzo a presentarsi successivamente al Comando per esibire la documentazione e non incorrere nell’applicazione della sanzione amministrativa. Al blitz erano presenti anche gli assessori Domenico Trimarchi e Gianmarco Lombardo, giunti a bordo della pattuglia della Polizia municipale per seguire l’attività svolta dagli agenti. L’auspicio è che i controlli proseguano e si intervenga per sradicare abitudini in molti casi consolidate da anni, ad esempio in corrispondenza di attività commerciali che tengono stabilmente parcheggiati davanti l’ingresso autocarri adibiti alla vendita, in qualche caso sprovvisti di copertura assicurativa o di revisione da ben quattro anni, intralciando marciapiede e strada, verificando anche che quanti sono già stati multati non continuino a infischiarsene delle regole e continuare con le occupazioni abusive.


COMMENTI

strisciablù | il 19/08/2020 alle 16:33:37

Il negozio in questione ha la striscia gialla all'interno di quelle blu della sosta a pagamento.....sono state fatte dal Comune? dalla ditta della segnaletica? dal negoziante? sembrerebbe quella del carico e scarico merci ...ma c'è la segnaletica verticale che disciplina gli orari per questo servizio? In ogni caso il Signore in questione che da decenni espone elettodomestici di grande formato per strada non lo ha visto mai nessuno???

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.