Domenica 11 Aprile 2021
Nel sito né mezzi né operai. Chiesto un altro finanziamento per il completamento


Nuovo Liceo Scientifico di S. Teresa, mistero sul cantiere dopo la cerimonia di apertura

di Andrea Rifatto | 25/10/2020 | ATTUALITÀ

927 Lettori unici | Commenti 1

L'area dove si è tenuta la cerimonia di avvio dei lavori

Non c’è ancora traccia dell’avvio dei lavori di realizzazione di costruzione del nuovo Liceo Scientifico di Santa Teresa. Nonostante la cerimonia di apertura del cantiere si sia svolta il 28 settembre, a quasi un mese di distanza di ruspe, camion e operai non si vede l’ombra. Quel giorno, alla presenza del sindaco metropolitano Cateno De Luca, del sindaco di Santa Teresa Danilo Lo Giudice, di tecnici e progettisti della Città metropolitana e dell’impresa appaltatrice, la “Urania Costruzioni” di Messina, era stato annunciato l’inizio delle opere ma in realtà si trattava probabilmente della formale consegna, a cui non ha fatto seguito l’effettiva costituzione del cantiere. Il mezzo meccanico utilizzato per aprire un varco nella vegetazione dall’ingresso di via Padre Giampietro, così come i due operai impiegati nelle operazioni, non appartenevano nemmeno alla ditta esecutrice, che si è aggiudicata l’appalto per limporto di 3 milioni 527mila 144 euro, bensì a quella che stava completando la costruzione del nuovo stadio situato di fronte, che ha prestato uomini e mezzi per l’occasione. Ad infittire ulteriormente il mistero quanto accaduto negli ultimi giorni, con la sparizione del cartello che indicava le opere in programma e delle catene poste nelle scorse settimane sui cancelli di ingresso al terreno. L’auspicio è che i lavori partano sul serio al più presto, visto che l’impresa è già in possesso delle aree, così da poter constatare un effettivo avanzare delle opere tanto attese da tutto il comprensorio. Nel frattempo i proprietari dei terreni attendono che vengano loro versate le indennità di esproprio. Intanto la Città metropolitana ha presentato alla Regione un’istanza di finanziamento, per l'importo di 3 milioni 380mila euro, per ottenere le risorse necessarie al secondo stralcio di ultimazione della struttura, riguardanti il completamento del secondo piano del corpo C (con il finanziamento attuale metà dell’ultimo livello rimarrà allo stato rustico) e di realizzazione della palestra. L’obiettivo è ottenere al più presto il contributo per allungare al massimo di sei mesi i lavori (da 18 a 24) avviando anche quelli del secondo stralcio così da aprire il nuovo Liceo Scientifico totalmente fruibile alla popolazione scolastica e consentire il trasferimento anche del Classico.


COMMENTI

Massimo Giardina | il 25/10/2020 alle 14:36:08

Caro direttore mi sembra che dove regna il potere del sindaco Metropolitano le cose stiano così , richiesta atti al comune di nascita del sindaco iniziano a muovere un po di terra zona campo sportivo ( vorrei vedere come si apre e chiude a singhiozzo un cantiere ??? ( Cimitero di Fiumedinisi per le lampade votive determina del 23 Ottobre 2020 ' 24 ottobre la ditta aggiudicante ha il cimitero quasi completato , nella determina si invitano 9 ditte . DI CUI qualche ditta locale che paga le tasse NEL COMUNE ESPLETANTE no !!! mi sembra che ci sia tanta roba per la procura per indagare , anche perchè sarebbe lecito capire la ditta giudicante quanto manodopera ha nel suo registro Inps , ci vorrebbe una BELLA ISPEZIONE DELL'ISPETTORATO DEL LAVORO !!!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.