Lunedì 23 Maggio 2022
Il Comune risponde alle perplessità del sindacato su assunzioni e promozioni


Forza d'Agrò, "Sulla gestione del personale nessuna anomalia e procedure secondo legge"

di Andrea Rifatto | 25/07/2021 | ATTUALITÀ

612 Lettori unici

Il segretario comunale Giuseppe Bartorilla

Nessuna anomalia e procedure adottate secondo legge. È in sintesi la risposta del Comune di Forza d’Agrò alle perplessità sul Piano triennale dei fabbisogni del personale manifestate dal sindacato Csa-Regioni Autonomie Locali di Messina, che con una nota inviata il mese scorso al sindaco e al segretario comunale aveva chiesto delucidazioni su quattro assunzioni a tempo indeterminato e una a tempo determinato. A rispondere è stato il segretario Giuseppe Bartorilla, nella qualità di responsabile dell’Area Amministrativa. Sul rispetto delle quote percentuali per la progressione verticale, il funzionario evidenzia come “risulta essere evidente la volontà del legislatore di aumentare al 50% delle posizioni disponibili da ricoprire mediante l’accesso dall’esterno, la riserva dei posti da destinare alle progressioni verticali, al fine di valorizzare le professionalità esterne” e Ciò nonostante, ad abundantiam, questo Comune, sulla base del proprio fabbisogno del personale 2021-2023, ha rispettato sia la limitazione introdotta dall’art. 3 del D.l. 80/2021 sia quella prevista dall’art. 22 comma 15 del D. Lgs. 75/2017 (30%), il cui paventato divieto di arrotondamento non può che riferirsi a fattispecie concernenti percentuali di riserva che diano un risultato superiore all’unità, per come previsto per casi analoghi. Se così non fosse - specifica Bartorilla - gli enti risulterebbero destinatari di una limitazione superiore a quella imposta letteralmente dalla normativa vigente”. Il responsabile ricorda poi che il termine di approvazione del rendiconto, previsto per il 31 luglio, non è ancora scaduto e il Comune ha regolarmente approvato il bilancio di previsione 2021/2023 ed ha ottemperato all’obbligo dell’inoltro alla Banca dati delle amministrazioni pubbliche dei dati. Infine si evidenzia che il Piano del fabbisogno del personale prevede la copertura di un posto categoria D1 per l’Ufficio tecnico, ai sensi dell’art. 110 comma 1 del D.Lgs 267/2000, nel pieno rispetto delle limitazioni contenute in detta norma di rango primario”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.