Giovedì 23 Marzo 2017
Seconda sconfitta in trasferta: la formazione jonica scende al quarto posto


Il Mam Villa Zuccaro paga i troppi errori: ko con l'Acca Montella

14/11/2016 | SPORT

453 Lettori unici | Commenti 1

Un momento del match a Cassano Irpino

Seconda sconfitta in due trasferte per il Mam Villa Zuccaro Volley S. Teresa, che nella quinta giornata del campionato di B1 femminile cede il passo per 3-1 a Cassano Irpino (Avellino) con l'Acca Montella, rimanendo a 9 punti in classifica ma scendendo in quarta posizione. La squadra di casa, recuperata qualche atleta infortunata, conferma l'ottimo trend del girone di ritorno dello scorso campionato. La squadra irpina ha costruito il suo successo in battuta con ben nove ace (a cui vanno aggiunti però ben 14 errori sempre al servizio) e in difesa dove Giacomel e compagne hanno recuperato di tutto e di più. Per le messinesi un piccolo passo indietro rispetto alle ultime prestazioni con la consapevolezza di avere tutto il tempo per poter recuperare. Solita formazione ai nastri di partenza quella schierata dal tecnico Antonio Jimenez con Rania e Panucci di banda, La Rosa e Bilardi dal centro, Bertiglia opposto, Agostinetto in regia e Pietrangeli libero. Nel primo set le santateresine tengono testa al Montella sino al primo tecnico (8-6), poi è la resa totale prima sul 16-9 e poi sul 25-14. Jimenez getta nella mischia la centrale Matilde Mercieca ma la musica non cambia. Il secondo parziale segna la riscossa della squadra siciliana che allunga sul 2-4 e si ferma per la prima volta sul 6-8. Al secondo stop tecnico Acca Montella avanti di un punto. Break Mam Villa Zuccaro che vale il 17-19. Gap annullato per il 19-19. S. Teresa ancora avanti e siamo sul 22-24 che costringe il coach locale Guadalupi a ricorrere ad un time out che produce i suoi frutti e riporta tutto sul 24 pari. Questa volta è Jimenez a suonare la sveglia alle sue che chiudono il conto sul 24-26. Uno pari nel conteggio set. Si va alla terza frazione di gioco, risultata poi decisiva nell'economia del risultato finale. Rania e compagne iniziano col piglio giusto ed è subito 2-5. Recupero campano (5-5). Ci si ferma per la prima volta sul 7-8. Sull'8-11 Guadalupi ricorre a un tempo discrezionale per chiamare a raccolta le sue giocatrici. S. Teresa si porta sul + 4 (9-13) per poi subire un break di 4-0 che segna il 13-13 sul tabellino di gara. Da lì in avanti le padroni di casa prendono fiducia sino al 24-21. Annullati i primi due set ball le joniche si arrendono al terzo tentativo sul 25-23. Un tempo di gioco che cambia l'inerzia della gara che nel quarto set vede l'Acca Montella sempre avanti prima sull'8-5, poi sul 16-11 con i titoli di coda che passano sul 25-19. Inutili i cambi proposti dal coach ospite che faceva subentrare in corso set Carlotta Romani ed ancora Matilde Mercieca.

In definitiva un match che il Mam Villa Zuccaro Volley ha perso nella terza frazione di gioco quando ha cestinato quattro punti di vantaggio e non ha saputo spegnere le velleità di un'ottima squadra che però veniva da un inizio di campionato non felicissimo. Sicuramente la continuità di rendimento in corso gara è uno dei problemi su cui dover lavorare in settimana. A fine gara abbastanza contrariato Antonio Jimenez: “Ci siamo giocati la partita ma abbiamo commesso degli errori che non possiamo fare e non siamo riusciti a stare vicini a loro nel punteggio tenendoci in gara sino alla fine”. Prossimo match in casa sabato 19 novembre: al Palabucalo arriverà il Gio' Volley Aprilia.


TABELLINO

ACCA MONTELLA - MAM VILLA ZUCCARO S. TERESA 3-1 (25-14, 24-26, 25-23, 25-19)


ACCA MONTELLA:  Boccia 20, Mauriello 23, Piscopo 12, Diomede 10, Devetag 11, Saveriano 1, Zonta 1, Maffei, Giacomel ( L ), Negro, Granese, Cione. All.: Guadalupi

MAM VILLA ZUCCARO S. TERESA: Rania 8, Bilardi 7, Panucci 14, La Rosa 4, Mercieca 2, Agostinetto 2, Bertiglia 15, Romani, Pietrangeli (L), Caruso, De Luca. All.: Jimenez

Arbitri: Antonio Campolongo ed Emilio Sabia


COMMENTI

sempre più deluso | il 15/11/2016 alle 11:00:43

Siamo alle solite. Squadra debole e senza mordente. L'impegno è appena sufficiente. Mi sa che non vengono spronate. L'anno scorso c'erano due belve come la Composto e "Nellina". Quest'anno solo pochezza. Mi sa che non va l'allenatore. Ce ne vuole uno siciliano!!! Mah

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.