Giovedì 29 Giugno 2017
Lancia il suo progetto politico e conta sul supporto di Cateno De Luca


Sant’Alessio, Alfio Paladino primo candidato a sindaco: “Voglio risollevare il paese"

di Andrea Rifatto | 06/01/2017 | POLITICA

1736 Lettori unici | Commenti 1

L'aspirante sindaco Alfio Paladino

“Amo questo paese e voglio impegnarmi per farlo riemergere dallo stato di desolazione e abbandono in cui è piombato”. Alfio Paladino, 58enne catanese che frequenta da diversi anni Sant’Alessio Siculo per trascorrere le vacanze, attratto a tal punto che ha deciso di viverci stabilmente trasferendo lo scorso settembre la propria residenza, scende in campo in vista delle amministrative di maggio e si candida a sindaco. Una decisione maturata già a partire da agosto, che l’ha portato a volersi proporre alla guida della cittadina del Capo con un progetto con cui punta ad ottenere la fiducia degli elettori. “Confido nella volontà di tutti i cittadini di risollevare le sorti del paese – spiega – apprezzando il mio totale impegno al servizio di un posto così splendido, dotato di un’attrazione unica quale il Capo Sant'Alessio, ma purtroppo oggi abbandonato così com’è visibile agli occhi di tutti”. Geometra in un gruppo industriale italiano che opera anche all’estero nel settore delle costruzioni, Paladino è già al lavoro per dare forma alla sua lista civica, denominata “Progresso e Legalità per Sant'Alessio Siculo”: “Al momento sto riscontrando difficoltà nell’individuare in paese i possibili candidati ma ho trovato un supporto nel sindaco di S. Teresa, Cateno De Luca, e nel suo assessore Giovanni Bonfiglio, con i quali sono in contatto per allestire la mia squadra e ci incontreremo oggi (venerdì 6) per vedere come procedere. Nei mesi scorsi ho ricevuto alcune proposte ma voglio correre da solo senza stringere alcun accordo”.

L’aspirante sindaco punta a rilanciare il turismo a Sant’Alessio, “attualmente escluso come meta anche dalle agenzie di viaggi perché non offre le giuste attrattive, “senza contare che nell’ultima stagione estiva si è toccato il fondo perché l’improvvisa rimozione dei cassonetti ha creato il caos con minidiscariche ovunque”. Tra i punti del suo programma anche quello di riproporre il referendum per annettere la frazione Scifì di Forza d’Agrò alla cittadina alessese, “così da consentire ai turisti di godere sia del mare che della collina”. In attesa che il progetto di Alfio Paladino prenda corpo, le altre forze politiche non stanno a guardare: il gruppo di Franco Santoro, candidato sindaco già nel 2012, ci riproverà anche questa tornata e ha annunciato che a giorni ufficializzerà il proprio impegno per il paese sempre con Santoro in lizza per la carica di primo cittadino. L’attuale opposizione all’Amministrazione potrebbe riproporre la candidatura di Concetto Fleres, giunto secondo nel 2012, mentre non è chiaro se il sindaco uscente Rosa Anna Fichera punterà a un secondo mandato.











COMMENTI

Pippo Carnabuci | il 06/01/2017 alle 13:47:38

Il sottoscritto Pippo Carnabuci, in qualità di portavoce del Gruppo Politico "Franco Santoro Sindaco" e dopo aver interpellato l'interessato citato a presunto candidato nel suddetto link, comunica che Franco Santoro non E' CANDIDATO DI NIENTE.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.