Lunedì 29 Maggio 2017
L'imprenditore ha ufficializzato la candidatura svelando alcuni punti del programma


Gaggi, Angelo Ingino nella corsa a sindaco: "Momento buio, con me cittadini protagonisti"

13/03/2017 | POLITICA

668 Lettori unici | Commenti 1

Ingino durante l'intervento alla presentazione

L’imprenditore Angelo Ingino, attuale capogruppo consiliare di opposizione, ha formalizzato ufficialmente la propria candidatura a sindaco di Gaggi per le prossime elezioni amministrative che si svolgeranno nel mese di giugno. “Grazie al sostegno degli amici, dei miei concittadini e in memoria del consigliere di opposizione Filippo Santoro che adesso non c’è più, mi candido a sindaco del comune di Gaggi, che in questo momento sta attraversando un momento buio. Manca entusiasmo e, proprio per questo, la mia squadra è composta da volti nuovi, con delle professionalità e delle competenze specifiche che daranno prestigio al ruolo di consigliere comunale”. Con queste parole Ingino ha rotto gli indugi e si è candidato alla poltrona di sindaco, con il sostegno della “Lista Gaggi, Uniti ogni giorno!” Sono stati anche anticipati alcuni aspetti riguardanti il programma elettorale che lo stesso Ingino e la sua squadra hanno messo a punto e che porteranno avanti nei 5 anni di eventuale mandato. “Il cittadino è al centro del mio progetto e vogliamo realizzare delle azioni concrete per coinvolgerlo in prima persona nella vita amministrativa, creando dei punti di riferimento”. Questo è solo uno dei punti del programma elettorale di Ingino che punta a sopperire alle tante mancanze che ci sono nel paese, quali ad esempio l’arredo urbano, lo spostamento della scuola nei locali dell’ex casa albergo per anziani, la riqualificazione della frazione di Cavallaro, che da troppo tempo ormai è abbandonata a se stessa e alla fattiva collaborazione con le associazioni del territorio per creare progetti culturali per valorizzare e coinvolgere i giovani. “Non caso - conclude Ingino - la fenice è in primo piano nel logo della “Lista Gaggi, Uniti ogni Giorno!” ed è il simbolo di rinascita, di rinnovamento e di ricambio totale”.


COMMENTI

un cittadino | il 13/03/2017 alle 20:28:29

nessuno che spiega il perché l'acqua a Gaggi costa tantissimo! comprate l'acqua da una società e dite da anni che state scavando un pozzo... si ma con le mani lo state scavando.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.