Venerdì 24 Novembre 2017
Sostegno dall'Ente bilaterale Turismo, che chiede di evitare contrapposizioni


Patto d'area comprensoriale, il sindaco Lo Turco: "Lo faccio mio e Giardini è capofila"

23/02/2017 | ECONOMIA

780 Lettori unici | Commenti 1

I partecipanti all'incontro nel municipio di Giardini

Proseguono gli incontri interlocutori per il Patto d’area comprensoriale Jonico-Valle d’Alcantara e Valle d’Agrò per i lavoratori del settore del turismo, del commercio e dei servizi. Nel municipio di Giardini Naxos si è svolta una riunione, convocata dal sindaco Nello Lo Turco insieme al suo esperto Mario Ianniello, alla quale sono stati invitati i sindaci dei comuni della Valle dell’Alcantara (Francavilla di Sicilia, Motta Camastra, Graniti e Gaggi), della Valle d’Agrò (Forza d’Agrò, Sant’Alessio Siculo, Santa Teresa Di Riva) e della zona Jonica (Letojanni e Castelmola). Per le parti sociali-sindacali Filcams, Fisascat e Uiltucs provinciali di Messina, per le imprese dell’accoglienza e associazioni albergatori di Taormina, Giardini e Letojanni-Forza D’Agrò- e i rappresentanti dei datori di lavoro del commercio (Confcommercio) e degli esecenti (Confesercenti) della provincia di Messina. Nel municipio naxiota erano presenti il sindaco di Gaggi Francesco Tadduni, Carmelo Garufi e Andrea Miano per la Filcams-Cgil; Eliseo Gullotti e Grazia Nici per la Uiltucs-Uil; Floriana Ippolito, delegata dall’Associazione Albergatori di Giardini; Carmelo Picciotto per la Confcommercio. Nessuna rappresentanza per la Confesercenti, che però con nota e-mail posta agli atti conferma la disponibilità al prosieguo del “Patto di Giardini”.  

Dopo una relazione introduttiva, che ha esposto la cronistoria e gli atti del percorso iniziato nel 2015, Ianniello ha presentato il progetto “Patto d’area comprensoriale”, che il sindaco Lo Turco ha dichiarato di intestarsi e fare suo. “Dopo un’ampia discussione, durante la quale si sono registrati vari interventi, tutti costruttivi – spiega il primo cittadino – è venuta fuori anche la proposta presentata dagli stessi componenti dell’Ente bilaterale regionale Turismo (in questo caso le parti sindacali) i quali hanno dichiarato che lo stesso ente vuole contribuire partecipando in modo determinante alla risoluzione e quindi alla conclusione, dandone esecutività, nel tempo più breve possibile del Patto D’Area costituito a Giardini”.

Prendendo atto della positiva presa di posizione dell’Ente bilaterale regionale di favorire tale percorso e quindi evitando quella ‘famose, dannose ed inutili contrapposizioni’ tra le varie componenti in campo comprensoriale - conclude il sindaco Lo Turco - i partecipanti hanno ribadito che il Comune di Giardini viene riconosciuto come capofila del Patto d’area comprensoriale e hanno concordato di aggiornarsi a breve in quella che si spera sia la riunione conclusiva, alla quale sono stati invitati il presidente dell’Ente bilaterale regionale Turismo, Italo Mennella, e il direttore Totò Scalisi.


COMMENTI

Giovannibiasi | il 26/02/2017 alle 20:50:40

Bene

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.