Venerdì 24 Novembre 2017
I dati diffusi dall’Agenzia delle Entrate relativi al secondo semestre 2014


Mercato immobiliare, segnali di ripresa in provincia di Messina

10/07/2015 | ECONOMIA

939 Lettori unici | Commenti 1

Primi segnali di ripresa nel mercato immobiliare in alcuni dei principali capoluoghi siciliani nel secondo semestre 2014, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In particolare, sia a Messina che in provincia si registra una crescita delle compravendite rispettivamente pari al 7,7% e al 9,6%. Anche nelle province di Catania (+6,4%) e in quella di Siracusa (+7,3%) si rilevano dati incoraggianti per il mercato della casa. Tendenza positiva pure a Palermo (4,8%) ma invariata in provincia (+ 0,3%). Continua a mantenere un indice negativo invece il mercato immobiliare nelle provincie di Agrigento (-10,1%) e in quella di Caltanissetta anche qui con un ulteriore ribasso dell’8,6%. Per quanto riguarda il prezzo medio degli immobili, sul mercato si registrano ancora delle riduzioni sia nei capoluoghi che nelle province, ad eccezione di Messina e Ragusa. La città dello Stretto riporta una quotazione media di 1.368 €/m2, con un +4,6% rispetto al primo semestre 2014, mentre in provincia si scende a 1.110 €/m2 (+1,4%). La media siciliana si attesta invece sui 927 €/m2. Nel secondo semestre dell’anno scorso nel capoluogo peloritano sono state concluse 1.511 transazioni immobiliari (+5,9%), mentre 3.840 sono state quelle siglate in provincia (+6,7%).
Tutti i dati sono disponibili nella Nota territoriale del 2° semestre 2014, pubblicata dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate in collaborazione con l’Ufficio provinciale di Catania Territorio.

Più informazioni: mercato immobiliare messina  


COMMENTI

Melo | il 11/07/2015 alle 07:29:25

E' un rimbalzo. I prezzi scenderanno ancora del 25% almeno!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.