Giovedì 29 Giugno 2017
Vani i tentativi di afferrare l'animale, fuggito sulla spiaggia e in un campeggio


Mucca fuori controllo a S. Teresa, abbattuta a S. Alessio dopo tre ore di panico - VIDEO

di Andrea Rifatto | 31/05/2017 | CRONACA

13647 Lettori unici | Commenti 5

Il tentativo di afferrare la mucca in spiaggia

Tre ore di panico a S. Teresa di Riva per una mucca fuori controllo. L'epilogo, per l'animale, è stato tragico. Dopo numerosi tentativi di afferrarlo per riportarlo alla calma e ricondurlo con il resto della mandria, il bovino è stato infatti abbattuto dai carabinieri in un campeggio di Sant'Alessio Siculo, dove si era rifugiato dopo essere sfuggito dalla spiaggia santateresina. Due colpi di pistola esplosi dal comandante della Stazione dell'Arma di S. Teresa, il maresciallo Maurizio La Monica, che hanno chiuso una vicenda iniziata questa mattina poco prima delle 11, quando la grossa mucca, allontanatasi dal resto della mandria nel torrente Savoca, è giunta sull'arenile di S. Teresa, ferendo pochi minuti dopo una donna all'altezza di piazza Marina Militare italiana, prima di buttarsi in mare. Sospinto dalla corrente, l'animale ha nuotato fino al quartiere Portosalvo, dove è ritornato sulla terraferma colpendo lievemente una ragazza al ginocchio, mentre un'altra donna è rimasta contusa e sotto shock dopo essere caduta per evitare di essere colpita dalla mucca imbizzarrita, che ha poi percorso la spiaggia verso sud arrivando quasi alla foce del torrente Agrò. Qui si è fermata per circa un'ora e mezza, mentre nel frattempo i vigili urbani facevano sgomberare tutto l'arenile e sul lungomare arrivavano i carabinieri della locale stazione e i colleghi di Sant'Alessio, gli uomini della Guardia Costiera di Messina, i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Letojanni e il veterinario dell'Asp di Taormina.

Sul marciapiede si è radunata una folla di curiosi, complice anche la presenza di numerose persone nella zona vista la giornata di mercato: i proprietari dell'animale, dopo aver interloquito a lungo con le forze dell'ordine, hanno tentato di afferrare l'animale sulla spiaggia con delle corde servendosi di una ruspa ma è stato tutto inutile, in quanto il bovino si è diretto verso Sant'Alessio e solo grazie all'intervento dei vigili urbani di S. Teresa si è evitato che salisse su piazza Antonio Stracuzzi, stracolma in quel momento di gente recatasi al mercato quindicinale. Attraversato il torrente Agrò, si è rifugiato in un campeggio alessese e dopo circa mezz'ora di ulteriori tentativi, tra inseguimenti all'interno della struttura che sono costati anche lievi ferite a due persone, è stato abbattuto per evitare ulteriori rischi per l'incolumità pubblica. La donna ferita a Bucalo è stata trasportata in ambulanza al Policlinico di Messina per ulteriori accertamenti, mentre le altre due persone coinvolte sono state soccorse dal 118 di Letojanni e poi medicate al Pte di S. Teresa.

Il campeggio all'interno del quale è stato abbattuto l'animale











COMMENTI

Nameless | il 31/05/2017 alle 15:28:16

Che bisogno c'era di abbatterla?

franco | il 31/05/2017 alle 17:04:03

E' normale che una bestia del genere scappata dalla mandria nel torrente Savoca ( i sindaci preposti alla salvaguardia del torrente dovrebbero sapere che è vietato tenere mandrie in zone demaniali e questi ci sostano da diversi giorni), che il bovaro aveva denunciato la scomparsa nella serata di ieri, sia sfuggita al controllo generale??????.......mi sembra da cartone animato. Incompetenza allo stato puro!!!!!!!

Lara rossi | il 31/05/2017 alle 20:30:26

Potevano anche sedarla con il fucile ed i sedativi adatti invece di abbatterla ! Siamo veramente indietro in tutto!

Fabio | il 02/06/2017 alle 21:22:40

invece hanno fatto bene, nell'immediatezza l'animale aveva ferito già delle persone, quindi l'uso delle armi ci stava tutto, inoltre non si poteva aspettare con il rischio che venissero ferite altre persone l'arrivo di un fucile con i sedativi; anzi un plauso và ai Carabinieri che cogliendo l'occasione all'interno del camping hanno evitato di sparare sulla spiaggia dove avrebbero potuto mettere in pericolo i curiosi, vuoi per il rischio dell'imbizzarrirsi dell'animale ferito, vuoi per il rischio di un proiettile vagante non andato a segno.

filippo | il 08/06/2017 alle 18:51:14

Ridicoli! col trattore per prendere una mucca. Vergognatevi! bastava un anestetico ed il gioco era fatto, invece di abbattere una povera bestia. Incompetenti.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.