Mercoledì 19 Settembre 2018
Sconfitta al tie break. Il nuovo allenatore Gagliardi: 'Il campionato inizia il 6 gennaio'


Volley B2, l'Amando S. Teresa lotta ma cede alla capolista Lamezia

17/12/2017 | SPORT

546 Lettori unici

Le giocatrici in campo a Lamezia (foto Eleonora Ferraro)

Poteva essere la sconfitta della resa definitiva ed invece è stata la sconfitta della riscossa e della speranza. Poteva essere il match dell'addio definitivo ai sogni di gloria e invece la VillaZuccaroSchultze è andata a giocaserla a viso aperto in casa della capolista, cedendo solo ai vantaggi al quinto set dopo aver avuto la palla per chiudere il match. Finisce 3-2 per la Cofer Lamezia la sfida della decima giornata del campionato di Serie B2 femminile tra la Cofer Lamezia e la formazione dell’Amando Volley S. Teresa. Padroni di casa che salgono così a 27 punti in testa alla classifica del girone I mentre la VillaZuccaroSchultze è quinta a quota 20 grazie al punto ottenuto. La gara è stata bella ed avvincente come poche. Combattuta, tirata, ricca di emozioni disputatasi tra due squadre che potevano vincerla entrambi, con il solo neo dei due direttori di gara che hanno commesso errori da ambo i lati svilendo lo spettacolo. Alla vigilia, ricordando la disfatta interna col Messina Volley, sembrava un'impresa impossibile per Rania e compagne che una volta scese in campo hanno dimostrato di aver seguito alla lettera le indicazioni tecnico-tattico del nuovo allenatore. Ferma ancora ai box Federica Pietrangeli, presente lo stesso in panchina ad incitare le proprie compagne, la sostituisce Floriana Cosentino. Diagonale Bertiglia-Caruso con Cassone e Richiusa che stazionano sulle direttrici centrali. Capitan Rania ed Escher si muovono in P4. Sul fronte opposto Francesco Eliseo risponde con Falcucci e Buonfiglio di banda, Rizzo opposto, Papa e Torcasio centrali, Carbone in regia con Spaccarotella Libero

Parte subito bene Santa Teresa, servizio incisivo, muro granitico ed il primo parziale viene condotto sempre con un buon margine di distacco. Si chiude sul 19-25 passando per il 3-7, 14-17 e 15-20. Nel secondo set la capolista reagisce ed allunga subito. Sul 9-5 prima e sul 14-6 dopo Gagliardi chiama a raccolta le sue giocatrici. Il secondo tentativo produce gli effetti sperati. Le siciliane rosicchiando punto su punto si portano sul meno uno (18-17). La parità viene raggiunta nel finale - 23-23 e 24-24 - ma qualche errore di troppo in battuta fa scivolare il game appannaggio della Cofer che si porta sull'uno pari grazie al 27-25. Si va al terzo con le ospiti che allungano subito grazie ad un turno positivo in servizio di Benny Bertiglia. Si parte da 0-4 per proseguire sul 16-20 e chìudere sul 22-25. Il quarto tempo di gioco vede protagonisti gli arbitri dopo che il Lamezia era partito sempre avanti. Sul 19-16, tecnico con rosso al coach locale e punto per la VillaZuccaroSchultze. Poco più avanti sul 21-21 il duo Vitola-Verta rende la pariglia fischiando una schizzata a muro fantasma su un attacco calabrese abbondantemente fuori. Fallo tecnico, rosso senza quasi nessuna protesta e 22-20. É il preludio al 25-21 e due pari. Si va al quinto set che è un susseguirsi di emozioni fatte di break e contro break. Avanti Cofer (5-2), recupero ospite sul 6-5. S. Teresa che mette la testa avanti sul 9-10 Break lametino ed è il 12-9. Contro break santateresino per il 14-15. Non chiudono le siciliane e l'ultimo allungo è decisivo per le padroni di casa che si portano sul 17-15 e mettono il sigillo finale ad un 3-2 da catalogare tra le gare più avvincenti di tutto il torneo. Scorrono i titoli di coda, gli Eagles - circa un centinaio - chiamano sotto la curva le proprie beniamine con le quali si stringono in un abbraccio simbolico che è un impegno a non mollare fino alla fine  ed a combattere con maggior impegno tutti uniti, insieme, contro le negatività che si sono succedute quest'anno

“Perdere non fa mai piacere, ma ho visto un gruppo disponibile al sacrificio con tanta voglia di riscatto. Questo mi fa ben sperare per il futuro – le parole di Nino Gagliardi, neo allenatore dell’Amando Volley – con sette punti di vantaggio su di noi la Cofer è favorita per la promozione diretta in terza serie. Noi dobbiamo pensare a lavorare senza guardare al momento la classifica. Il nostro campionato inizia il 6 gennaio”. Concetti chiari per il tecnico campione del mondo under 18 che in soli 4 giorni ha ridato certezze al team di S. Teresa. Prossima gara sabato 6 gennaio al Palabucalo di S. Teresa contro il Volley Torretta di Cirò Marina (Crotone).

 

TABELLINO

COFER LAMEZIA-VILLAZUCCAROSCHULTZE 3-2 (19-25, 27-25, 22-25, 25-21, 17-15)


COFER LAMEZIA: Carbone 12, Papa 18, Rizzo 9, Falcucci 18, Buonfiglio 14, Torcasio 18, Spaccarotella (L), Accorinti 1, Perri, Fico, Giampà (L2). All.: Eliseo

VILLAZUCCAROSCHULTZE S. TERESA: Rania 13, Caruso 8, Richiusa 8, Escher 20, Cassone 8, Bertiglia 19, Cosentino (L), Glorioso, Rapisarda, Gambadoro. All.: Gagliardi

Arbitri Vitola e Verta

Più informazioni: amando volley s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.