Mercoledì 19 Settembre 2018
Successo con fatica al tie break: aumenta il distacco dal terzo posto


Volley B2, all'Amando il derby con il Messina ma i playoff si allontanano

09/04/2018 | SPORT

255 Lettori unici

L'Amando festeggia a fine gara (Foto da altri campi)

Vince al tie break la VillaZuccaroSchultze il derby contro il Messina Volley, il che significa allontanarsi di un ulteriore punto dalla terza piazza, occupata attualmente dalla Cofer Lamezia con 46 lunghezze (più due dalle santateresine). In vetta a 49, appaiate, Palmi e Modica con le calabresi che vantano un miglior quoziente set. La gara della 22esima giornata del campionato di Serie B2 femminile ha dimostrato ancora una volta che al team di Santa Teresa manca qualcosa nel gruppo per primeggiare, per andare ad afferrare qualcosa di importante. Troppo diverse erano le motivazioni tra le due squadre per non agguantare l'intera posta in palio. Da una parte un Messina Volley tranquillo senza nessun obiettivo raggiungibile e con qualche evidente criticità in campo. Dall'altra parte la squadra santateresina vogliosa dei tre punti, che sarebbero serviti per sognare il salto di categoria. Ma il derby è una partita a parte ed ecco che le motivazioni dettate dalla classifica passano in secondo piano e la contesa si fa ardua. E così, malgrado una Valentina Rania super, ci sono stati i soliti momenti di black out nella Villa Zuccaro-Schultze che hanno permesso alla squadra di mister Cacopardo, mai doma e con il coltello nei denti, di vincere primo e terzo set. Il calendario tuttavia, concede un'ennesima occasione alla giocatrici care al presidente Andrea Lama, che sabato prossimo ospitano proprio il Lamezia ed hanno la possibilità di operare il sorpasso andando ad intercettare quel terzo posto, ultimo utile per accedere ai play off promozione.

Nino Gagliardi schiera ancora Claudia Grillo nel ruolo di libero, al posto di Floriana Cosentino, ancora non perfettamente recuperata. In P4 Rania ed Escher, opposto Bertiglia, centrali Diomede e Cassone, al palleggio Caruso Il primo parziale vede primeggiare le padroni di casa spinte da una Nielsen scatenata per 25-20. Nel secondo set  la VillaZuccaroSchultze brucia un discreto margine e concede due palle set a Donato e compagne che non la chiudono. Non si fanno pregare le santateresine e col punteggio di 26-28 si portano sull'uno pari. Il terzo set risulta determinante. Santa Teresa avanti sul 15-18. Black out improvviso, break Messina Volley di 6-0 che vale il 21-18. Inerzia set spostata che apre il varco al 25-22.  Scatto d'orgoglio per le joniche sospinte da Valentina Rania che non ha nessuna voglia di mollare e suona la carica. Si forza in battuta, ricezione locale in panne. Due pari grazie al 19-25. Il tie break vede le atlete di Nino Gagliardi sempre avanti che chiudono sul 15-10 per il tre a due finale. Spettacolare presenza come sempre per gli Eagles che hanno incitato dall'inizio alla fine la propria squadra, senza pause, dimostrando il solito attaccamento ai colori sociali. Grande disponibilità e fair play anche da parte della società peloritana che si è resa disponibile in tutto con in testa il presidente Mario Rizzo.

TABELLINO

MESSINA VOLLEY: Lestini 23, Nielsen 24, Carnazza 12,  Scimone 7, Polito 7, Donato, Maccarrone (L), Laganà 2, Mazza, Mondello, Cannizzaro, Biancuzzo ( L 2 ). All.: Cacopardo

VILLAZUCCAROSCHULTZE: Rania 21, Caruso 3, Diomede 13, Cassone 4, Escher 15, Bertiglia 17, Grillo (L), Sozzi, Richiusa, Cosentino . All.: Gagliardi


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.