Sabato 24 Febbraio 2024
Massimiliano Matta, di origini sarde, è stato l'unico ciclista a partecipare alla gara


Trinacria Race, un letojannese d'adozione tiene alto il nome del team "Piero Leone"

di Redazione | 05/05/2021 | SPORT

1824 Lettori unici

Matta in sella alla sua mountain bike

Tra i nomi dei vincitori della Trinacria Race Mtb Marathon di domenica scorsa a Letojanni, gara di mountain bike organizzata da Special Bikers Elios Team, presieduta da Luigi Congiu, in sinergia con l’Asd Free Bike Piero Leone presieduta da Enzo Lo Monaco, c’è anche quello di Massimiliano Matta, che ha ottenuto il 5° posto nella classifica della Gran fondo, categoria M5. Matta, sardo di origine ma letojannese di adozione, vive ormai da oltre tre lustri nella cittadina jonica con la moglie Valeria e i loro quattro figli Miriam, Stefano, Andrea e Susanna e con il suo mezzo secolo di vita ha fatto parte della rosa di atleti della Leto Free Bike Piero Leone, unico ciclista di Letojanni, gareggiando con il numero 725. Nonostante gli impegni familiari e lavorativi, del ciclismo ha fatto più di un hobby tanto che la sua partecipazione alla tappa di domenica gli ha regalato l’ottimo risultato. Un percorso impegnativo di 45 km che, partendo da Letojanni, si è snodato tra i sentieri collinari impervi ed avventurosi di Gallodoro, Melia, Mongiuffi e Roccafiorita, concludendo il tragitto in 2 ore e 27 minuti. “Un percorso di gara difficoltoso con molte salite e tratti tecnici – commenta Massimiliano Matta – che ho affrontato con determinazione. Sicuramente una bella affermazione non solo personale ma per tutto il team letojannese, che sta crescendo e si sta imponendo anche a livello nazionale”. Il gruppo di ciclisti che si distingue per i colori giallo e blu, è diventato piano piano una solida realtà sportiva per la cittadina che oltre a condividere le uscite in bici soprattutto nei giorni prefestivi e festivi alla scoperta di itinerari nuovi ed interessanti immersi nella natura, ha fatto circolare il nome dell’associazione negli ambienti sportivi anche oltre Stretto. Oltre il piazzamento di Matta si è registrata anche la quinta posizione per Giuseppe Caspanello nella categoria M3. Oltre loro due per la compagine letojannese hanno preso parte alla tappa Melchior Bombaci, Antonino Cacciola, Salvatore Freni, Alberto Impellizzeri, Gianluca Mincicia, Davide Palella, Pasquale Ruggeri e Michele Suni (partito ma ritirato per guasto meccanico), mentre Andrea Frazzica e Lillo Trimarchi non hanno potuto gareggiare per una serie di circostanze spiacevoli. Il gruppo della Leto Free Bike gioisce intanto per il successo di Matta che è quello di tutta la squadra che con impegno e passione ha organizzato la manifestazione curando i minimi dettagli soprattutto per onorare al meglio la memoria di Piero Leone, scomparso prematuramente nel dicembre del 2015, tra i primi appassionati di mountain bike a fare parte del gruppo anche a livello agonistico. Ad aggiudicarsi la Trinacria Race Mtb Marathon è stato Cristian Cominelli (Scott Racing Team) che ha preceduto Vincenzo Saitta e il compagno di team Juri Ragnoli.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.