Martedì 27 Ottobre 2020
Vittorie sofferte per le squadre joniche che valgono la finale per il tabellone regionale


Tennis. Play-off D3 maschile, Furci e S. Teresa avanti tra i brividi

di Redazione | 22/06/2015 | SPORT

1618 Lettori unici

Tt Furci: Di Pasquale, Grimaldi e Garufi

Primo turno positivo per le formazioni tennistiche joniche impegnate nei play-off del campionato provinciale Fit di Serie D3 maschile. Sia il Tennis Team Furci che il Tc Junior S. Teresa di Riva hanno infatti conquistato la vittoria ottenendo così il passaggio alla fase successiva, dove si giocheranno l’accesso al tabellone regionale per le promozioni in D2.

Il Tt Furci era impegnato in casa contro il Nuovo Club Tennis e Vela Milazzo “A” nella gara valida per gli ottavi della fase eliminatoria e si è imposto per 3-1 ottenendo così il passaggio ai quarti, dove incontrerà in trasferta il Capo d’Orlando “A”, che ha battuto 4-0 il Ct Brolo “A”. Inizio in salita per i tennisti furcesi, che al “Carmelo Barbera” passavano in svantaggio dopo il primo incontro di singolare, in cui il capitano Angelo Grimaldi veniva battuto a sorpresa da Michele Arnò con il punteggio di 6/2-6/2. La situazione tornava in parità nel secondo match, grazie al successo di Francesco Di Pasquale su Cristiano Bruno con il finale di 6/4-6/2, mentre nel terzo singolare l’atleta di casa Antonio Garufi portava il Tt Furci sul 2-1, recuperando con una straordinaria prestazione lo svantaggio iniziale che al termine del secondo set lo vedeva sotto 3/6-0/5 e annullando diversi match point all’avversario Cosimo Vita fino al 7/6 che gli ha consentito di giungere al terzo set, dove il tennista milazzese si è ritirato per problemi fisici dopo aver perso i primi due game. Decisivo si è rivelato dunque il doppio, che ha visto la coppia di casa Grimaldi-Di Pasquale vincere sul duo Marcello Milazzo-Cristiano Bruno con il risultato di 6/3-6/4, per il 3-1 finale che ha sancito l’ingresso della squadra furcese nelle prime otto società della provincia di Messina nel campionato D3. Domenica 28 giugno il Tt Furci affronterà fuori casa il Capo d'Orlando in quella che sarà una finale a tutti gli effetti, dove la vincente otterrà il passaggio al tabellone regionale per la promozione in Serie D2. Una gara che si preannuncia già impegnativa ma dove la squadra del presidente Angelo Grimaldi metterà tutto l’impegno e la determinazione fin qui dimostrati per tutta la durata del campionato.

Passa il turno anche il Tc Junior S. Teresa di Riva “A”, che si impone 3-2 sui campi in terra battuta del Tennis Club Messina dopo oltre otto ore di gioco, in una partita che alla vigilia era stata classificata dalla società santateresina ad alto indice di difficoltà anche per l'assenza dovuta ad infortunio del tennista Giuseppe Scarcella. Gara che ha visto però il ritorno in campo di Bruno Brunetto, fuori per tutto il campionato per problemi fisici. Ospiti subito avanti con le vittorie di Damiano Velardo su Francesco Alveario per 6/1-3/6-6/4 e Paolo Miceli su Domenico Fugazzotto con il finale di 6/4-6/3. Sul 2-0 per il Tc Junior i padroni di casa rimettevano il match in discussione grazie al successo di Giuseppe Donato su Francesco Trisini con il risultato di 6/4-7/6, riuscendo poi ad agguantare il pareggio con la coppia Alveario-Donato che si è imposta sugli jonici Velardo-Brunetto per 6/3-7/5. Necessario, dunque, un doppio di spareggio, dove il Tc Junior si è imposto per 6/3-6/2 con Miceli-Velardo vincenti su Alveario-Walter Zampogna, ottenendo così il 3-2 finale. Risultato che vale il passaggio al prossimo turno, in programma domenica 28, quando al comunale di S. Teresa di Riva arriverà il Tc Blugarden “A” degli ex Francesco La Torre e Andrea La Valle, che ha vinto 4-0 contro lo Snoopy Club di Lipari. “L’incontro si presenta ad alto indice di difficoltà – spiega il presidente della società santateresina, Angelo Casablanca - ma la voglia e la determinazione di tutto il team, trascinato dai giovanissimi Velardo e Miceli, che hanno premiato la linea verde adottata dalla dirigenza della società da un paio d'anni, potrebbero ribaltare il pronostico. Intanto l'obiettivo minimo stagionale è stato raggiunto – sottolinea Casablanca – con una vittoria che ci ripaga della sfortuna avuta nel girone eliminatorio”.

Più informazioni: d3 2015  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.