Giovedì 01 Ottobre 2020
Al 'San Filippo' arrivano i tre punti. Buon esordio per il neo acquisto Ciciretti


Lega Pro. Il Messina riassapora la vittoria: Savoia travolto 3-0 - FOTO

di Carmelo Micalizzi | 06/01/2015 | SPORT

1733 Lettori unici

Il tiro gol di Corona (foto Fabrizio Pernice)

Il Messina torna alla vittoria nella 20esima giornata del campionato di Lega Pro, girone C, battendo 3-0 il Savoia, al rientro dalla sosta natalizia che ha portato in riva allo Stretto i primi due colpi di mercato. La formazione del patron Lo Monaco, seppur rimaneggiata a causa degli infortuni e dallo sviluppo del mercato che sta lentamente trasformando la rosa, si è resa protagonista di un’ottima prestazione con il debutto più che positivo di Amato Ciciretti. Meglio senza dubbio la prima frazione, che ha visto i peloritani farla da padrone; leggero calo nella seconda sebbene il Savoia, in piena crisi societaria e di risultati, non è mai apparso in grado di poter agguantare il risultato.

Biancoscudati in campo privi di Bucolo squalificato e Silvestri destinato a rimanere fuori a lungo per un infortunio alla clavicola. Grassadonia schiera un 4-3-3: davanti a Iuliano linea a quattro con Altobello e Stefani centrali, Donnarumma e Cane sugli esterni. Linea mediana del tutto nuova ad eccezione di Damonte con il neo acquisto Amato Ciciretti e Izzillo. In avanti tridente composto da Bonanno, Orlando e Corona.
Pronti-via il Messina è subito pericoloso con Damonte: la squadra di Grassadonia tiene alto il baricentro rischiando in qualche occasione il contropiede ma senza mai andare in affanno. All’11 i padroni di casa sbloccano il match: Damonte si accentra e imbuca alla perfezione per Corona che sfrutta il rimbalzo e di destro sigla il suo quinto gol stagionale trafiggendo Gragnaniello. Una fiammata del Savoia spaventa i peloritani con Sevieri che mette alto dal limite. Siamo solo al quarto d’ora quando è Bonanno a sfiorare il 2-0 ma il suo sinistro a botta sicura viene murato dalla retroguardia ospite. Il Messina gioca bene, sfruttando le fasce con le giocate di Cane e Donnarumma ed è abile anche centralmente a provare l’imbucata per le punte: è proprio Izzillo a sfruttare uno spazio centrale e a dialogare con Orlando presentandosi solo davanti al portiere ma il suo tap-in trova la pronta risposta del portiere campano. Siciliani che rischiano l'autogol al 31', quando Cane spazza quasi nella sua porta un cross rasoterra dalla destra, ma sono ancora gli uomini di Grassadonia a rendersi pericolosi prima con una serpentina di Ciciretti e poi con un’azione insistita di Donnarumma dalla sinistra: il suo suggerimento per Orlando è ottimo ma la girata del centravanti giallorosso è respinta in extremis da un avversario. Un frizzante primo tempo finisce 1-0 per il Messina .

Nella seconda frazione il Messina cala lasciando in più occasioni il pallino del gioco agli ospiti, tornati ad offendere dopo una prima frazione rinunciataria. I padroni di casa non creano per i primi venti minuti e anzi rischiano di subire gol in più occasioni, soprattutto da palle inattive. Ma sono proprio gli uomini di Grassadonia ad andare ancora in gol: Izzillo calcia sporco dal limite dell’area pescando Orlando in posizione regolare, il centravanti 24enne solo davanti a Gragnaniello colpisce male ma il pallone rotola comunque in fondo al sacco per il 2-0 (69’). Passano appena due minuti e il Messina va a 3: rimessa laterale di Donnarumma per Corona che da posizione defilata controlla e scucchiaia per Damonte che calcia potente siglando il suo secondo gol stagionale. Uno-due micidiale dei giallorossi, che per la prima volta in questa stagione si portano sul risultato di 3-0. A dieci minuti dal termine è ancora un ottimo Ciciretti a sfiorare il gol da fuori dopo una buona giocata, ma il suo destro si stampa sul palo. L’ultima occasione è per il Savoia, ma il tiro di Sanseverino da distanza ravvicinata trova la grande risposta di Iuliano (92’).

Al fischio finale è un 3-0 per il Messina, che si porta a quota 20 in classifica: un risultato che però non basta a capire se davvero questa squadra abbia trovato la retta via. Sarà necessario attendere fino a domenica alle 14.30, quando al San Filippo arriverà un Barletta ben più attrezzato. 

 

TABELLINO   

MESSINA – SAVOIA 3 - 0

Reti: 11’ Corona, 69’ Orlando, 73’ Damonte

MESSINA (4-3-3): Iuliano, Cane, Donnarumma, Izzillo (85' Bortoli), Altobello, Stefani, Orlando (60’ V. Pepe), Damonte, Corona (87' Sciliberto), Ciciretti, Bonanno. A disposizione: Lagomarsini, Mancini, Benvenga, De Bode. Allenatore: Gianluca Grassadonia

SAVOIA (4-4-2): Gragnaniello, Cremaschi (62’ Panariello), Verruschi, Sevieri, Checcucci, Sirigu, D'Appolonia, Gargiulo, Di Piazza (46’ Corsetti), Scarpa, Giordani (52’ Sanseverino). A disposizione: Santurro, Cuomo, Marasco, Amarante. Allenatore: Guido Ugolotti

Arbitro: G. Luciano di Lamezia Terme

Ammoniti: Izzillo, Stefani, Altobello (M), Cremaschi (S)

Recupero: 1’ pt, 4’ st


Più informazioni: acr messina lega pro  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.