Lunedì 27 Maggio 2024
Il judoka di S. Teresa a Rio de Janeiro: domani sfiderà il coreano Kim nei 60 kg


Elios Manzi pronto all’esordio alle Olimpiadi: “Dimostrerò quello che valgo”

di Carmelo Micalizzi | 05/08/2016 | SPORT

4831 Lettori unici

Elios Manzi, in Brasile con la famiglia

Ha mosso i primi passi a pochi chilometri da casa, a Furci Siculo, seguito costantemente dal suo maestro Corrado Bongiorno. Oggi, a meno di ventiquattro ore dal suo esordio ai Giochi olimpici, si trova a migliaia di chilometri dalla sua S. Teresa di Riva. Elios Manzi, 20 anni, atleta delle Fiamme Gialle, è pronto a dire la sua alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, dove arriva da giovanissimo, dopo un percorso costellato di successi che lo hanno portato fino alla qualificazione, che adesso fa sognare in grande. Ma Elios non è arrivato lì per caso: a maggio si è disputato il Grand Prix di Almaty, in Kazakistan, e lui si è presentato con un unico obiettivo, complicato ma non impossibile. La sua parola d’ordine, “kamikaze”, tutto o niente, presto è diventata un tormentone per il torneo che lo ha visto uscire vincitore e che gli ha permesso di strappare quel pass per le Olimpiadi con quattro anni di anticipo. La sua qualificazione era infatti attesa per “Tokyo 2020”, ma quel colpo di coda di qualche mese fa lo ha proiettato già in Brasile, dove è sbarcato accompagnato dalla famiglia al completo: mamma Pina, papà Enzo, il fratello Aris e le due sorelle Selene e Antea.

L’azzurro santateresino è quasi incredulo per l’impresa compiuta: “Sono contentissimo di essere riuscito ad arrivare fin qui, per me è un sogno, qui poi c’è un’aria bellissima, un mix di culture diverse legate tutte insieme dallo sport”. Alla domanda su cosa si aspetta da questi giochi, Elios non si sbilancia: “Sinceramente non so cosa aspettarmi, l’olimpiade è strana e non sempre vince il più forte. Salirò sul tatami per divertirmi e per dimostrare quello che valgo. La parola d’ordine? Sempre quella, in Brasile come ad Almaty”.

Domani, sabato 6 agosto, il judoka santateresino sfiderà il coreano Kim Won Jin, numero uno del ranking mondiale, nel primo turno della categoria 60 kg. Appuntamento a partire dalle 15.30 su Rai 2 e sui canali Rai Sport, quando si partirà con i 32esimi di finale: poi alle 15.40 tutti incollati al televisore per il debutto di Elios contro il coreano Won Jin Kim. A seguire tutte le altre gare fino alla finale per l’oro, che si disputerà intorno alle 22.

Più informazioni: elios manzi olimpiadi  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.