Mercoledì 19 Settembre 2018
Ottimi piazzamenti per Andò, Moschella e Simone guidati dal maestro Parisi


Arti marziali, tre allievi del Club Oshikawa Ryu di S. Teresa trionfano in Portogallo

di Andrea Rifatto | 31/03/2018 | SPORT

583 Lettori unici

I tre allievi con il maestro Parisi

Tre allievi del Club Oshikawa Ryu di S. Teresa di Riva hanno trionfato nella disciplina kempo karate all’ottava edizione del World All Styles Championships, disputatasi Caldas da Rainha, in  Portogallo. La manifestazione, organizzata dalla Federazione portoghese Lohan Tao e dall’ United World Sport Federazione Kempo (UWSKF) sotto la supervisione del professor Bruno Rebello, rappresenta un passaggio fondamentale per il progetto olimpico di unificazione ed il riconoscimento del kempo karate, arte marziale giapponese di origine cinese, come sport olimpico. Riconoscimento per il quale sta lavorando Kyoshi Valer Papp, presidente della UWSKF e che è condivisa dal maestro Giuseppe Parisi del Club Oshikawa Ryu di S. Teresa, che crede in questo progetto per rappresentare l’Italia alle Olimpiadi. I piccoli allievi del maestro Parisi che hanno ottenuto importanti risultati sono stati Giovanni Andò di S. Teresa, Cristiano Moschella di Sant’Alessio Siculo e Ivan Simone di Valdina. Andò ha ottenuto quattro primi posti nella categorie (tutte 8-10 anni) Semi Contact, Kick Light, Light Rumble e Kata tradizionali e due secondi posti in Forme creative mani nude e Forme creative con armi; Moschella è salito sul gradino più alto del podio nella categoria Semi Wac (11-13 anni, +58Kg), un secondo posto in Wapons forms soft style e due terzi posti in Light contact e Team weapom form (18-29 anni); per Simone tre secondi posti nelle categorie Semi wac (14-15 anni +58 Kg), Light rumble, Low wav-Kempo contact e un terzo posto in Team weapom form (18-29 anni).Un plauso a Cristiano che ha dovuto affrontare qualche categorie superiore al suo primo Mondiale ottenendo 4 podi – commenta il Club Oshikawa Ryu – per Giovanni al suo terzo Mondiale l’inizio sembrava nero, poi con la grinta che lo contraddistingue ha portato a casa ben 6 podi, discorso diverso per Ivan, che gareggiando tutte le categorie superiori porta a casa quattro podi e un po’ di esperienza in più”. Per l’alessese Cristiano Moschella oggi il consigliere Nino Lo Monaco ha proposto durante la seduta di Consiglio comunale che gli venga assegnato un riconoscimento per i risultati sportivi conseguiti, suggerimento accolto da tutta l’Aula e dall’Amministrazione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.