Domenica 17 Gennaio 2021
Un gruppo di giovani ha dato vita ad una squadra pronta per la Terza Categoria


A Limina si torna a rincorrere il pallone: fondata una nuova società di calcio

di Filippo Brianni | 08/08/2020 | SPORT

1364 Lettori unici

I fondatori del nuovo sodalizio sportivo

Si sente ormai forte e chiaro, per il calcio a Limina, l’eco di un nuovo… fischio d’inizio. Nelle scorse settimane è stata fondata l’Asd Limina Calcio, società pronta già a salpare per il prossimo campionato di Terza Categoria. In paese c’è grande entusiasmo per questa avventura, dopo i fasti del Limina di Albino Saglimbeni e le ottime annate targate Antonio Puglisi. Del resto, per i giovani liminesi, il pallone è secondo solo a San Filippo e la crisi di astinenza di questi ultimi anni è stata vissuta con un certo disagio, così come la crescita delle erbacce anziché dell’erbetta dello stadio “Avv. Filippo Saglimbeni”. La neonata società ha chiesto al Comune di poter utilizzare l’impianto a gioco e ora l’Amministrazione comunale, giunta nella “zona Cesarini” del proprio mandato, spera di rimetterlo in sesto per l’inizio del torneo, previsto a novembre, altrimenti si dovrà emigrare per qualche tempo. Intanto, è stato definito l'assetto societario e tecnico e sono stati ufficializzati i colori sociali, il bianco e l'azzurro. La presidenza della società è stata affidata a Antonino Garufi; il suo vice sarà il giovane dinamico Claudio Restifo; tesoriere e segretario Giuseppe Bartolotta; consiglieri Dario Tamà e Claudio Siligato. Tra i soci fondatori figurano anche: Alan Occhino, Paolo Saglimbeni,  Gianpiero Lo Giudice, Filippo Intelisano, Thomas Paratore, Filippo Sterrantino e Nino Chillemi. La conduzione tecnica sarà assunta da Gianpiero Lo Giudice e Filippo Intelisano. “Stiamo cercando di ricostruire – dice il tecnico Lo Giudice – la prima storica maglia del Limina, quella bianca con due righe in diagonale azzurre e nere”. Insomma,  sicuramente non guasta un’occhiatuccia a quel passato in cui Limina ha recitato una parte importante nel panorama calcistico, producendo anche giovani talenti, tra cui anche un professionista  (Sebastiano Miano), oggi apprezzato tecnico in Toscana.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.