Lunedì 26 Ottobre 2020
Famulari, Bucalo, Bonfiglio e Miano lasciano su richiesta del sindaco De Luca


Si è dimessa la Giunta di S. Teresa. Oggi i nuovi assessori

di Andrea Rifatto | 01/01/2016 | POLITICA

1814 Lettori unici | Commenti 1

Famulari, Bonfiglio, De Luca, Miano e Bucalo

La Giunta comunale di S. Teresa di Riva ha rassegnato le dimissioni nel primo pomeriggio di ieri, al termine dell'ultima seduta in cui sono stati approvati diversi provvedimenti. Gli assessori Nino Famulari (vicesindaco), Salvatore Bucalo, Giovanni Bonfiglio e Annalisa Miano hanno lasciato irrevocabilmente l’incarico “condividendo la decisione ufficializzata dal sindaco Cateno De Luca di modificare l’esecutivo in vista del progetto politico amministrativo 'oltre De Luca'. “A conclusione del 2015 si conferma il valore dell'essere squadra – ha scritto il primo cittadino di S. Teresa: i miei assessori, su mia richiesta, hanno rinunciato al mandato: fidarsi e affidarsi sono i due valori che hanno contrassegnato la mia Giunta municipale in questi anni. Domani alle ore 18:30 in piazza Municipio sarà comunicata la nuova Giunta" - ha annunciato ieri De Luca, ringraziando gli ormai ex assessori “per l'ennesima dimostrazione del vostro affetto nei miei confronti e nei confronti della nostra comunità. Avete lavorato bene in questi anni e lo avete fatto con passione ed amore rinunciando al vostro stipendio. La comunità vi è grata per il lavoro che avete fatto – ha aggiunto – siete l'autentico esempio dell'essenza dello spirito di servizio fatto con il cuore e senza secondi fini”. Famulari, Bucalo e Bonfiglio ricoprivano la carica di assessori dal 21 maggio 2012, all'indomani della vittoria alle elezioni amministrative; Miano, invece, è subentrata due anni dopo, il 23 maggio 2014, in seguito alle dimissioni di Pina D'Arrigo.

La decisione di azzerare l'esecutivo, ordinando agli assessori di rimettere il mandato per ripartire con un'altra squadra, viene motivata da De Luca con il voler avviare un nuovo progetto politico che guardi già alle elezioni in programma tra un anno e mezzo, nella primavera del 2017, quando giungerà a scadenza la legislatura in corso. Nonostante il sindaco abbia sempre dichiarato di voler proseguire fino a fine mandato con la squadra con cui ha lavorato fino a ieri, a fine anno ha voluto lanciare un segnale forte manifestando la volontà di continuare ad essere protagonista della vita politica santateresina, coinvolgendo anche altri soggetti in un momento in cui vige una calma apparente tra le altre forze politiche cittadine. Un voler gocare d'anticipo che punta a spiazzare gli antagonisti a 17 mesi dal ritorno alle urne. Vedremo oggi, nel giorno di Capodanno, se vi sarà e come come si delineerà il progetto "oltre De Luca".

Più informazioni: nuova giunta santa teresa  


COMMENTI

Pippo Sturiale | il 01/01/2016 alle 16:13:03

Oltre De Luca, De Luca!? Se si, allora Cateno è uno e duo ... se non trino! La fiducia assoluta, l'obbedienza cieca (se vera!) non promette nulla di buono per il futuro. Si cresce nella diversità, in una organica squadra di intelligenze diverse, tutte tendenti ad unico fine: la crescita di tutto il paese. Sia a S. Teresa, che a livello nazionale si sta diffondendo la speranza che un uomo solo al comando sia la soluzione di tutti i problemi ... per me, invece, è il problema dei problemi, perché non risolvibile che con il rovesciamento del regime, anche al di fuori della democrazia. Che si pensi ad un modo nuovo di fare politica, partecipato e veramente democratico: LA VERA DEMOCRAZIA!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.