Martedì 28 Maggio 2024
Insulto a Natale Briguglio apparso sul muro lungo la strada all'estremità nord del paese


Scritta offensiva contro il sindaco di Nizza di Sicilia, indagano i Carabinieri

di Redazione | 08/11/2023 | POLITICA

1710 Lettori unici

La scritta apparsa sul muro

Un gesto ignobile che oltrepassa ogni limite di libertà di espressione o di critica, sfociando nell’insulto volgare e gratuito. A Nizza di Sicilia è apparsa nei giorni scorsi una scritta offensiva contro il sindaco Natale Briguglio, sulla cui origine sono adesso in corso indagini da parte delle Forze dell’ordine. Una o più persone, utilizzando una bomboletta di vernice spray di colore nero, hanno composto una frase ingiuriosa sul muro del torrente Fiumedinisi all'estremità nord del paese, lungo la strada intercomunale che conduce alla Provinciale 27, di fronte il piazzale del mercato quindicinale. Una scritta notata da quanti sono transitati sulla trafficata arteria, fin quando nelle scorse ore è stata coperta. Un pessimo gesto sul quale hanno avviato le indagini i carabinieri della Stazione di Roccalumera, ai comandi del maresciallo Domenico Musolino, che stanno svolgendo negli accertamenti per risalire all’autore delle parole offensive rivolte a Briguglio: un contributo fondamentale potrebbero fornirlo le telecamere di videosorveglianza presenti in zona, che potrebbero aver immortalato l’autore materiale della scritta ed eventuali complici che hanno fatto da palo o lo hanno aiutato.

Finora il sindaco di Nizza non ha sporto denuncia ai carabinieri e sembra voler minimizzare l’accaduto, ritenendo probabilmente si tratti del gesto di qualche sconsiderato o probabilmente di qualche cittadino che ha agito mosso da astio verso il vertice dell’Amministrazione comunale, preferendo non dare troppo peso alla faccenda. Le indagini vanno avanti e all’autore della scritta offensiva l’azione potrebbe costare cara una volta che gli inquirenti riusciranno a rintracciarlo dandogli un nome e un volto.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.