Martedì 02 Marzo 2021
Mozione e richiesta di Consiglio sui lavori mai consegnati ma iniziati e sospesi


Savoca, più ombre che luci sull'illuminazione: la minoranza incalza l'Amministrazione

di Andrea Rifatto | 12/02/2021 | POLITICA

435 Lettori unici

Pali rimossi e non sostituiti e... strade al buio

Ci sono ancora diversi aspetti da chiarire, secondo la minoranza consiliare di Savoca, sui lavori di ammodernamento dell’impianto di illuminazione, soprattutto sugli interventi sin qui effettuati senza che sia avvenuta la formale consegna e sull’improvvisa sospensione delle opere avvenuta lo scorso settembre. Per avere risposte ai tanti dubbi i consiglieri Giuseppe Muscolino, Adele Trimarchi e Giuseppe Meesa hanno presentato una mozione chiedendo la convocazione del Consiglio comunale entro 20 giorni. Il documento punta ad impegnare l’Amministrazione “a verificare tempestivamente la regolarità della procedura di affidamento dei lavori di efficientamento energetico dell’impianto di illuminazione comunale, con particolare attenzione alla mancata consegna alla ditta aggiudicataria e alla errata qualificazione degli interventi di sostituzione dei corpi luminosi, effettuati in regime di sub-appalto, come interventi di manutenzione straordinaria; ad effettuare le necessarie verifiche per comprendere le ragioni della sospensione degli interventi di sostituzione dei corpi luminosi e ad assumere con sollecitudine ogni provvedimento teso a porre rimedio ai disagi di tutte quelle zone del territorio comunale da tempo prive di illuminazione”. Muscolino, Trimarchi e Meesa ricordano come stando agli atti visionati dopo la richiesta di accesso è emersa “la mancanza di un formale provvedimento di consegna alla impresa aggiudicataria dei lavori di efficientamento energetico dell’impianto di illuminazione” e che “i lavori già svolti sono stati qualificati come interventi di manutenzione straordinaria per garantire gli standard minimi di sicurezza ed eliminare eventuali rischi per la pubblica e privata incolumità ma in realtà non sembra possano essere intesi come tali, posto che l’impresa a settembre ha dato avvio ai lavori di sostituzione dei corpi luminosi in varie frazioni avvalendosi di altre due ditte in subappalto”. Interventi che però “hanno provocato enormi disagi alla cittadinanza, poiché subito dopo le prime sostituzioni i lavori sono stati inspiegabilmente sospesi, lasciando privi di illuminazione interi quartieri di Savoca e procurando disagi e situazioni di rischio per la pubblica incolumità”. Da qui una nuova richiesta di chiarimenti all’Amministrazione comunale in quanto le risposta fornite finora non vengono ritenute sufficienti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.