Sabato 25 Maggio 2024
Presentata un'interrogazione al sindaco per sollecitare la pulizia degli alvei


Savoca, la minoranza lancia l'allarme sui torrenti: "Si agisca per evitare esondazioni"

di Andrea Rifatto | 28/10/2023 | POLITICA

551 Lettori unici

Uno dei torrenti ostruiti segnalati dall'opposizione

Ripulire al più presto gli alvei dei torrenti per scongiurare rischi di esondazione e pericoli per la popolazione. È l’appello lanciato dalla minoranza consiliare di Savoca, con un’interrogazione urgente rivolta al sindaco Massimo Stracuzzi. “Piogge intense di breve durata incidono sull’equilibrio precario delle zone abitate e riaprono l’urgente questione della tutela del territorio e della prevenzione dei rischi - esordiscono i consiglieri Giuseppe Muscolino, Adele Trimarchi e Giuseppe Meesa - e il territorio savocese è stato interessato in passato da eccezionali ed abbondanti piogge che hanno provocato notevoli danni alle zone residenziali, con allagamenti, frane e smottamenti dei versanti che in alcuni casi hanno interrotto le strade di accesso alle periferie”. L’opposizione rileva che lo stato attuale dei corsi d’acqua sia assolutamente precario e potenzialmente pericoloso, in quanto gli alvei sono pieni di vegetazione spontanea e detriti che potrebbero impedire il regolare deflusso delle acque, compromettendo l’incolumità pubblica nel caso di esondazioni. Al sindaco viene chiesto quali urgenti iniziative intenda intraprendere per eseguire immediati interventi di pulizia degli alvei dei corsi d’acqua e quali per avviare nell’immediato la stasatura e la pulizia dei tombini e dei pozzetti di raccolta e convogliamento delle acque meteoriche. “Tali attività dovevano essere eseguite prima della stagione autunnale - evidenzia il capogruppo Muscolino - ma la programmazione dell’Amministrazione comunale è sempre in ritardo. Speriamo si intervenga in tempi brevi perchè le piogge potrebbero essere pericolose, ci sono situazioni di estremo rischio come nella frazione Contura, dove il torrente ha totalmente ostruito la caditoie e all’interno delle stesse sono ormai cresciuti gli alberi”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.