Martedì 03 Agosto 2021
Presentata un'interrogazione al sindaco. L'Amministrazione annuncia due opere


Savoca, crolli e smottamenti nel centro storico: la minoranza sollecita interventi - FOTO

di Andrea Rifatto | 20/03/2021 | POLITICA

511 Lettori unici

Crolli e costone instabile in centro

Continui smottamenti del terreno nel centro storico di Savoca che mettono a repentaglio l’incolumità dei residenti e dei turisti. Li segnala il gruppo consiliare di minoranza “Savoca Insieme”, che ha presentato un’interrogazione a risposta scritta rivolta al sindaco Massimo Stracuzzi per evidenziare la problematica e chiedere se vi sia la volontà di intervenire per garantire la sicurezza delle vie del borgo. “I residenti hanno più volte evidenziato questo pericolo e ad oggi non sembra esserci nulla di concreto - scrivono i consiglieri Giuseppe Muscolino, Adele Trimarchi e Giuseppe Meesa - e riteniamo che il primo cittadino sia il responsabile dell’incolumità pubblica e questa problematica rientri tra gli interventi urgenti”. A Stracuzzi viene quindi chiesto “se è a conoscenza di questo pericolo, se ha attivato le procedure investigative per risalire ad eventuali titolari di immobili, se attende che frani tutta la scarpata prima di intervenire e se ritiene opportuno destinare le somme per la messa in sicurezza in via urgente”. Da tempi i costoni che sovrastano le strade del centro mostrano segnali di instabilità e in diverse occasioni, soprattutto durante temporali, si sono verificate frane fortunatamente senza conseguenze per persone o cose. Intanto il sindaco ha annunciato nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, durante la quale è stato osservato un minuto di silenzio per il piccolo Giulian, di voler impiegare per lavori di sistemazione e salvaguardia dell’incolumità pubblica delle strade a Scorsonello e nei pressi del Distaccamento del Corpo Forestale i 100.000 euro assegnati dal Governo per opere di efficientamento energetico e messa in sicurezza del territorio, mentre altri 85.000 circa erogati per infrastrutture sociali, sempre dallo Stato, saranno destinati per la riqualificazione della piazza di Romissa.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.