Venerdì 01 Luglio 2022
Il presidente del Consiglio comunale sconfigge Pippo Riggio con un distacco netto


Sant'Alessio vota la continuità: Mimmo Aliberti incoronato sindaco - RISULTATI ed ELETTI

di Andrea Rifatto | 14/06/2022 | POLITICA

1272 Lettori unici

Aliberti e la sua lista festeggiano il successo

Sant’Alessio Siculo ha scelto la continuità, affidandosi alla squadra di governo uscente che si è riproposta agli elettori con un nuovo capitano. Domenico Aliberti, presidente del Consiglio comunale, è infatti il nuovo sindaco di Sant’Alessio Siculo e succede a Giovanni Foti, che ha deciso di non ricandidarsi lasciando spazio ad uno dei suoi uomini più fidati e rimanendo comunque al suo fianci anche ieri. Aliberti ha ottenuto 581 voti, pari al 56,24%, mentre la lista “Uniamo Sant’Alessio” è arrivata a quota 575 (56,87%). Nulla da fare per lo sfidante Giuseppe Riggio, che non è andato oltre i 452 voti, corrispondenti al 43,76%, con la lista “Progetto per S. Alessio” che invece è rimasta a 436 preferenze, ossia il 43,13%. Un distacco di 129 voti inaspettato da entrambi gli schieramenti. Nei due seggi, hanno votato in 1.060 su 1.497 aventi diritto, con un’affluenza del 70,81%; 20 le schede nulle, 7 le bianche. “Non mi aspettavo una vittoria con queste proporzioni - il primo commento di Aliberti all’esterno delle sezioni elettorali - è un grande risultato per noi, un esito importante che ci assegna una grande responsabilità. Grazie di cuore ad ogni singolo elettore, a chi ha creduto nella nostra squadra, a tutti coloro che ci hanno aiutato ora e ci aiuteranno ad amministrare nei prossimi cinque anni. Da domani (oggi, ndr) saremo al lavoro nell’interesse esclusivo di Sant’Alessio”.  Il clima di tensione che si è vissuto in campagna elettorale e anche domenica intorno ai seggi, con momenti di acceso scontro tra fazioni opposte, ha lasciato spazio ieri alla festa nel segno della continuità.

Il più votato è stato l’assessore-capogruppo di maggioranza uscente Saro Trischitta con 135 preferenze, già designato per andare in giunta, seguito da Chiara Briguglio con 126 e Roberta Rigano (anche lei designata) con 113. Negli ultimi quattro posti, invece, i tre candidati del gruppo giovanile che hanno stretto l’accordo con Aliberti dopo aver rinunciato a presentare una terza lista, ossia il suo leader Roberto Bartorilla, che ha ottenuto 71 preferenze, Gianluca Lo Cascio con 58 (per lui previsto l’assessorato) e Dario Isaja con 44. In mezzo il consigliere-assessore uscente Natale Ferlito con 60 preferenze. Tra dimissioni e surroghe, però, tutti i candidati dovrebbero sedere sui banchi della maggioranza, composta anche da Santino Foti (che sarà presidente del Consiglio comunale), dall’uscente Giovanni Saccà e da Elisabetta Longo, alla prima esperienza in politica. In minoranza entrano invece Riggio come candidato sindaco sconfitto, Cristina Triolo e Tina Cannavò; primo dei non eletti il leader dell’opposizione uscente Concetto Fleres, candidato sindaco sconfitto cinque anni fa, che molto probabilmente termina qui la sua esperienza politica nella cittadina del Capo.


LISTA "UNIAMO SANT'ALESSIO-DOMENICO ALIBERTI SINDACO" (in grassetto gli eletti)

1) Santo Foti 74

2) Roberto Bartorilla 71

3) Chiara Briguglio 126

4) Natale Ferlito 60

5) Dario Isaja 44

6) Gianluca Lo Cascio 59

7) Elisabetta Longo 122

8) Roberta Rigano 115

9) Giovanni Saccà 99

10) Rosario Trischitta 135

 

 

 

 

 

 

LISTA “PROGETTO PER S. ALESSIO - PIPPO RIGGIO SINDACO”

1) Concetto Fleres 99 

2) Laura Cinzia Americi 28

3) Nunziata Cannavò 131

4) Salvatore Garozzo 45

5) Davide Impellizzeri 63

6) Giuseppe Palella 64

7) Salvatore Riggio 58

8) Maria Cristina Triolo 144

9) Pietro Trovato 20

10) Andrea Zizzo 25

 

 

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.