Mercoledì 24 Luglio 2024
L'Amministrazione vuole individuare responsabili esterni ma è necessario prevederlo


Sant'Alessio, strada in salita per assumere dirigenti: non passa la modifica allo Statuto

di Andrea Rifatto | 21/06/2024 | POLITICA

758 Lettori unici

I sei consiglieri di maggioranza non sono sufficienti

Tutta in salita la strada per l’Amministrazione comunale di Sant’Alessio Siculo per assumere nuovi dirigenti. In Consiglio comunale, infatti, non è passata la proposta di modifica dello Statuto finalizzata all’inserimento di un nuovo articolo (il 46 ter) che consente la nomina di responsabili esterni con incarichi a contratto, ai sensi dell’articolo 110 del Testo unico enti locali. Una soluzione individuata per far fronte all’assenza di funzionari nelle Aree Economico-Finanziaria e Tecnica, rette attualmente dal sindaco Domenico Aliberti e dall’assessore Saro Trischitta. La delibera per l’adeguamento, parziale modifica e integrazione dello Statuto, risalente al 2004, ha incassato i sei voti favorevoli dalla maggioranza e due contrari dalla minoranza (assente Giuseppe Riggio), ma non è stata approvata in quanto non è stato raggiunto il voto favorevole dei due terzi dei consiglieri (sette). Adesso si dovranno convocare due sedute di Consiglio comunale entro 30 giorni per ripetere le votazioni, poiché le modifiche statutarie si intendono approvate solo se ottengono per due volte il voto favorevole dalla maggioranza assoluta dei consiglieri. 

Dalla minoranza la capogruppo Tina Cannavò ha manifestato riserve sulla modalità di selezione che assegna la scelta del responsabile al sindaco e non ad organi collegiali, ritenendo sia una procedura poco trasparente e lesiva dei diritti dei partecipanti in quanto non si formula una graduatoria sulla base di qualifiche e competenze e la scelta sulla base di un rapporto fiduciario potrebbe essere preordinata ad individuare non il dirigente migliore ma quello maggiormente affine all’indirizzo politico dell’Amministrazione. Il presidente Natale Ferlito ha evidenziato come la legge affidi al sindaco il mandato di individuare chi assumere e il Consiglio comunale non possa modificare una norma, ricordando come la nomina di responsabili con incarichi a contratto sia utilizzata da molti Comuni al posto delle procedure concorsuali, invitando l’aula a votare compatta tenendo conto dell’urgenza del Comune di Sant’Alessio Siculo di individuare due nuove figure per seguire due settori importanti per l’ente. La minoranza, però, non ha cambiato idea ribadendo che la scelta va effettuata mediante selezione pubblica.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.