Lunedì 03 Ottobre 2022
Contestata l'assenza del servizio di trasporto con disagi per gli studenti e le famiglie


Sant'Alessio, "soldi per eventi estivi ma non per lo scuolabus": la minoranza interroga

di Andrea Rifatto | 17/09/2022 | POLITICA

454 Lettori unici

Alla scuola "Gussio" non è attivo al momento il servizio

L’anno scolastico è iniziato ma a Sant’Alessio Siculo nessuna traccia dello scuolabus comunale. A chiedere il motivo dell’assenza del servizio di trasporto sono i consiglieri di minoranza, che hanno presentato un’interrogazione urgente a risposta scritta al sindaco Domenico Aliberti e all’assessore alla Pubblica Istruzione Saro Trischitta. “L’Amministrazione avrebbe dovuto per tempo farsi parte diligente nel prevedere in bilancio una somma sufficiente all'acquisto di uno scuolabus o all'affidamento del servizio ad una ditta esterna per soddisfare le legittime richieste della cittadinanza - scrivono i consiglieri Giuseppe Riggio, Cristina Triolo e Tina Cannavò - tenuto conto che la nostra comunità si estende su un territorio che comprende la frazione Lacco e una zona panoramica, distanti dalle scuole, dove sono presenti bambini”. L’opposizione fa presente di aver ricevuto lamentele e sollecitazioni da parte dei genitori che hanno necessità, anche per difficoltà lavorative, del servizio di trasporto scolastico. A sindaco e assessore vengono dunque chiesti “i motivi di questo disservizio, se gli amministratori non riescono ad immedesimarsi in quei genitori che per i motivi più disparati non hanno la possibilità di accompagnare i loro figli a scuola e se ci sia l’intendimento ad adoperarsi per far partire il servizio di trasporto, seppure in ritardo ma nel corso di questo anno scolastico”.

“La volontà politica di organizzare manifestazioni estive è stata prioritaria rispetto a quella di stare vicino alle esigenze più basilari della comunità - commentano Riggio, Triolo e Cannavò - che adempie puntualmente ai propri obblighi tributari senza ricevere i servizi di base, motivo per il quale il mancato reperimento dei fondi necessari ad attivare il servizio scuolabus non sarà ritenuta una risposta soddisfacente”. Il Comune non ha uno scuolabus da tre anni in quanto il vecchio mezzo è stato dismesso nel 2019 e da allora l’Amministrazione non ha acquistato un nuovo veicolo da destinare al trasporto degli studenti, affidandosi per due anni a ditte private. La Regione aveva assegnato un contributo da 24mila euro che però si è rivelato insufficiente per acquistare un pulmino, mentre lo scorso aprile la giunta regionale ha stanziato 80mila euro per Sant’Alessio finalizzati all’acquisto di due pulmini elettrici da impiegare per il trasporto pubblico: una volta disponibili le somme, uno di questi potrebbe dunque essere utilizzato come scuolabus.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.