Sabato 31 Luglio 2021
Il Consiglio vota per agevolare i cittadini: senza entrate l'Ente andrà in sofferenza


Sant'Alessio, rate dei tributi sospese fino a dicembre ma il Comune rischia il tracollo

di Andrea Rifatto | 30/04/2020 | POLITICA

780 Lettori unici

Il Consiglio tenutosi nella palestra comunale

Se l’emergenza sanitaria è stata affrontata e in buona parte superata senza particolari incidenze sulla salute dei cittadini, a Sant’Alessio è adesso la crisi economica a preoccupare maggiormente per lo stato di difficoltà in cui si trovano (o si troveranno a breve) famiglie, imprese e lo stesso Comune, la cui tenuta dei conti, in parte risanati negli ultimi anni, è a serio rischio. Il Consiglio comunale è tornato a riunirsi nella palestra della scuola, per consentire il rispetto delle distanze, e ha varato alcuni provvedimenti economici per venire incontro alle esigenze dei cittadini. L’Aula (assenti Giuseppe Pasquale in maggioranza, Rosanna Fichera e Giuseppe Bartorilla in minoranza) ha approvato all’unanimità la sospensione, fino al 31 dicembre, del pagamento delle rate dei tributi comunali e dei canoni del servizio idrico per quanti hanno scelto la rateizzazione mediante accertamento con adesione e ha deciso il rinvio al 31 luglio del termine per presentare le ulteriori richieste di rateizzazione. Poi, su proposta del capogruppo di minoranza Concetto Fleres, è stato deliberato che dall’importo di 200 euro in poi. e senza alcun limite, si potrà pagare il proprio debito con il Comune in 30 rate mensili (in precedenza erano 24 rate fino a 20mila euro) mentre resta l’obbligo della polizza fideiussoria oltre 20mila euro, fino ad un massimo di 60 rate mensili. “Già il 25 marzo avevamo presentato una proposta per chiedere la sospensione delle tasse per tutto l’anno ma siamo stati snobbati - ha rimarcato Fleres - non vogliamo però fare polemiche perché in questo momento vanno messe da parte le divisioni politiche e proposte iniziative condivise per aiutare rapidamente con contributi economici cittadini e imprenditori”. La proposta di rinviare al 31 luglio il termine per presentare le istanze e al 31 dicembre la sospensione del pagamento delle rate è stata avanzata anche dal consigliere indipendente Nino Lo Monaco e accolta da tutto il Consiglio

Per l’Amministrazione comunale l’assessore Natale Ferlito ha illustrato tutte le iniziative fin qui svolte per aiutare le famiglie indigenti e non lasciare indietro nessuno (consegna di buoni spesa, pacchi di aiuti alimentari, ecc.) grazie alle risorse di Governo e Regione e alla collaborazione fornita da Croce Rossa Roccalumera-Taormina, Lions Letojanni-Val d’Agrò e Parrocchia, mentre il collega Saro Trischitta ha fatto presente come sia giusto sospendere il pagamento delle tasse ma così facendo si rischia il default del Comune: “Se non incasseremo i tributi sarà dura tenere in equilibrio le finanze dell’Ente - ha rimarcato - servono aiuti da Stato e Regione altrimenti avremo grosse difficoltà anche a pagare gli stipendi dei dipendenti”. Trischitta, annunciando che nei prossimi giorni la Giunta delibererà l’erogazione di contributi per commercianti e artigiani, ha auspicato anche un intervento delle istituzioni regionali e statali per agevolare le partite Iva sospendendo il versamento delle imposte comunali. “Se non decide lo Stato il Comune non può non riscuotere le tasse - ha ricordato il presidente del Consiglio Domenico Aliberti - abbiamo comunque deciso di non recapitare le bollette idriche già pronte per non vessare gli alessesi in questo momento difficile, ma sicuramente il prossimo mese saremo costretti a ricorrere all’anticipazione di tesoreria per avere liquidità”. Un aiuto per tenere saldi i bilanci dovrebbe arrivare dalla Regione, che ha previsto delle somme per i Comuni nella Finanziaria in votazione all'Ars. L’Aula dovrebbe tornare a riunirsi nelle prossime settimane per discutere anche le proposte presentate da Fleres e Monaco per aiutare ulteriormente i cittadini di Sant’Alessio: quest’ultimo ha chiesto che si faccia in modo di poter svolgere le sedute in modalità telematica per evitare rischi e poter operare più facilmente.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.