Giovedì 23 Maggio 2024
Il presidente del Consiglio correrà dopo il ritiro di Foti. Passo indietro del vicesindaco


Sant’Alessio, raggiunto l’accordo in maggioranza: Domenico Aliberti è il candidato sindaco

di Andrea Rifatto | 27/03/2022 | POLITICA

1578 Lettori unici

Domenico Aliberti è stato anche assessore con Foti

L’accordo in maggioranza è stato raggiunto e nella riunione ristretta di venerdì sera è stata assunta la decisione: a Sant’Alessio Siculo il candidato sindaco sarà Domenico Aliberti. Il presidente del Consiglio comunale correrà infatti per la carica più alta del municipio, visto che il primo cittadino Giovanni Foti ha deciso di non ripresentarsi per quello che sarebbe stato il quarto mandato dal 2002. La candidatura verrà ufficializzata nei prossimi giorni, in quanto Aliberti preferisce limare gli ultimi dettagli prima di rompere gli indugi, ma non ci dovrebbero essere più dubbi sulla sua discesa in campo. Cinquantaquattro anni, funzionario dell’Inps di Santa Teresa di Riva, l’attuale presidente è stato consigliere comunale dal 1997 al 2002 e assessore dal 2007 al 2012 e negli ultimi cinque anni ha guidato l’Aula nel segno del dialogo e della moderazione, rispettando il suo ruolo di “primus inter pares” e lavorando anche a fianco dell’amministrazione attiva, soprattutto per dirimere questioni contabili e finanziarie. La sua figura, dopo un percorso travagliato all’interno della maggioranza, dove nelle ultime settimane non sono mancati i momenti di tensione, ha prevalso su quella del vicesindaco Santino Foti, che aveva manifestato il suo proposito di candidarsi a sindaco, ma come evidenziano fonti della maggioranza ha fatto prevalere il buonsenso e il senso di responsabilità, con l’apprezzamento del resto del gruppo, evitando spaccature interne.

Domenico Aliberti, d’altro canto, era già stato individuato come suo successore dal sindaco Foti oltre un anno e mezzo fa, quando aveva deciso di non riproporsi agli elettori (Santino Foti non era ancora vicesindaco e non faceva parte dell’amministrazione), e sulla sua “investitura” hanno inciso anche l’appartenenza al gruppo da più tempo e la garanzia della presenza sul territorio. Così, dopo qualche tentennamento iniziale si è convinto, accettando la proposta. Il candidato sindaco lavora alla formazione della lista partendo dagli attuali amministratori (Giovanni Foti, Santino Foti, Saro Trischitta, Natale Ferlito, Alessio Fichera e Giovanni Saccà, anche se qualcuno potrebbe essere sostituito), per aprire a nuovi ingressi. Contatti in corso con il consigliere Giuseppe Pasquale, da molto tempo lontano dagli ambienti politici, per capire se vi sia la disponibilità a partecipare al progetto per i prossimi cinque anni. Sul fronte opposto le opposizioni puntano sulla candidatura dell’ex consigliere Giuseppe Riggio, visto che Concetto Fleres non sarebbe più disposto a correre in prima persona, ma si sta ancora lavorando per raggiungere un accordo.

Più informazioni: elezioni sant'alessio 2022  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.