Venerdì 21 Settembre 2018
Presentata un'interrogazione al sindaco su prelievi, analisi e risultati


Sant'Alessio, potabilità dell'acqua pubblica: la minoranza chiede risposte

di Andrea Rifatto | 04/07/2018 | POLITICA

499 Lettori unici

La potabilità dell’acqua pubblica a Sant’Alessio è finita al centro di un’interrogazione del gruppo consiliare di minoranza “Cambiavento”. “L’amministrazione ha il dovere di comunicare e trasmettere alla cittadinanza, con una certa frequenza, i dati relativi alle analisi dell’acqua corrente in uso alle abitazioni per certificarne la potabilità e la possibilità dell’utilizzo per preparare alimenti per uso domestico e per tutte le attività commerciali (bar, ristoranti, pizzerie, alberghi) – scrivono i consiglieri Concetto Fleres, Rosanna Fichera e Giuseppe Bartorilla – ma dall’insediamento dell’Amministrazione i controlli pare siano stati effettuati solo sporadicamente e i risultati non sono stati adeguatamente diffusi e posti a conoscenza della cittadinanza. Ciò non lascia tranquilli i cittadini, che sempre più spesso ricorrono all’uso di acque imbottigliate: di conseguenza aumenta il quantitativo della plastica e del vetro prodotti nelle abitazioni e la relativa raccolta differenziata”. L’opposizione sottolinea come che la potabilità dell’acqua per uso domestico sia fondamentale per la tutela della salute di tutti i cittadini e per la prevenzione dei problemi igienico-sanitari e quindi i tre consiglieri interrogano il sindaco Giovanni Foti e l’assessore all’Igiene (lo stesso primo cittadino) per sapere “quante volte l’Amministrazione ha dato incarico per effettuare le analisi e verificare la potabilità dell’acqua; le sedi dove sono stati effettuati i prelievi; se per tali analisi l’Amministrazione si è rivolta ad istituti pubblici o privati; se intende dare adeguata comunicazione con avvisi alla cittadinanza e con la pubblicazione all’albo pretorio dei risultati relativi all’analisi sulla potabilità dell’acqua”. All’interrogazione è stata chiesta risposta scritta.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.