Lunedì 22 Ottobre 2018
Consegnate nelle mani del sindaco Giovanni Foti. Fibrillazioni in maggioranza


Sant’Alessio, il vicesindaco Franco Santoro rimette tutte le deleghe

di Andrea Rifatto | 31/05/2018 | POLITICA

1187 Lettori unici

Il vicesindaco Franco Santoro

Fibrillazioni politiche nell’Amministrazione di Sant’Alessio. Oggi il vicesindaco Franco Santoro ha rimesso tutte le deleghe nelle mani del sindaco Giovanni Foti, a cui ha inviato una breve lettera, protocollata in Municipio, comunicando di rimettere con effetto immediato le deleghe a Lavori pubblici, Urbanistica, Territorio, Igiene e Sanità pubblica, Istruzione, Cultura, Bilancio, Tributi, Viabilità, Polizia municipale, Personale e Sport. La motivazione messa nera su bianco parla di motivi strettamente personali. Mansioni, quelle che Santoro ha riaffidato al primo cittadino, ricevute l’8 agosto dello scorso anno in occasione delle ultime modifiche apportate alla composizione della Giunta, a seguito delle dimissioni di Caterina Quacquaro e all’ingresso di Pina Basile. Il numero due dell'Amministrazione mantiene la carica di vicesindaco, ricevuta il 19 giugno, pochi giorni dopo la vittoria alle elezioni amministrative. Franco Santoro, da noi contattato, pur provando a smentire di aver inviato la lettera (che è stata recapitata per conoscenza anche al presidente del Consiglio), ha spiegato che nell’ultimo periodo è assorbito da numerosi impegni lavorativi che aumenteranno con l’arrivo dell’estate e che non si trova più nelle condizioni di seguire tutte le deleghe fin qui avute. Per questo ha fatto presente negli ultimi giorni al sindaco Foti la necessità di un rimpasto dei compiti tra i componenti dell’Esecutivo. Che a questo punto dovrebbe avvenire nei prossimi giorni.

Rimpasto di deleghe in Giunta, ma c’è chi spinge anche per delle “sostituzioni”.  All’interno della maggioranza, infatti, convivono due fazioni politiche che si guardano in cagnesco sin da principio, ossia il gruppo “ViviAmo S. Alessio” che fa capo proprio a Santoro e di cui fanno parte anche i consiglieri Nino Lo Monaco e Alessandra Marisca, e i rimanenti consiglieri e assessori. Gruppo, il primo, che con il gesto di Santoro ha voluto chiedere al sindaco di avviare una verifica politica all’interno dello schieramento. Da tempo c’è chi scalpita in maggioranza per entrare in Giunta e a farne le spese potrebbe essere uno tra Giuseppe Pasquale e Pina Basile. Oggi, tra l’altro, è saltata la seduta del Consiglio comunale in programma alle 19: in Aula si sono presentati solo il presidente Domenico Aliberti e i consiglieri di minoranza Concetto Fleres e Giuseppe Bartorilla. Tutto rinviato a domani alle stessa ora. Quando potrebbero essere comunicati all’assemblea ulteriori risvolti di quanto accaduto oggi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.