Sabato 31 Luglio 2021
La maggioranza dice no a riduzione delle indennità e gettoni e spiega le ragioni


Sant’Alessio, il Consiglio respinge le mozioni di Lo Monaco: "Ci fa perdere solo tempo”

di Andrea Rifatto | 16/06/2020 | POLITICA

1084 Lettori unici

Il consigliere Nino Lo Monaco

Sono sempre più deteriorati i rapporti tra l’Amministrazione comunale di Sant’Alessio e il consigliere indipendente Nino Lo Monaco (ex di maggioranza). L’ultima seduta del Consiglio (a cui era assente) ha visto la bocciatura delle sue mozioni da parte della maggioranza (presenti quattro consiglieri e il presidente, assente l'opposizione) e nei confronti di Lo Monaco non sono mancate le frecciate. L’Aula ha bocciato la sua proposta di rinunciare a indennità e gettoni di presenza degli amministratori e di accorpare/ridurre i settori dirigenziali del Comune per destinare i risparmi ad un fondo comunale di solidarietà per l’emergenza pandemia: “Così non si risolve il problema ma si rischia di fare demagogia - ha detto il presidente Domenico Aliberti - a parte che parliamo di piccoli importi, 51 euro nel mio caso, ma se togliamo l’opportunità di fare politica anche a chi non ha possibilità economica la faranno solo quelli che se lo possono permettere”. “La mia Giunta costa in totale 450 euro al mese, io prendo 900 euro ma soldi a casa non ne ho mai portati - ha evidenziato il sindaco Giovanni Foti - metto le mani in tasca per aiutare chi ha bisogno e risolvere problemi e piccole necessità quotidiane. La richiesta di Lo Monaco è pretestuosa, non essendo più in maggioranza si passa il tempo e neanche viene in aula”. Critiche anche dai consiglieri di maggioranza: “Mi sarei aspettato un gesto da parte sua prima di chiederlo agli altri” (Natale Ferlito), “Tutti nel nostro piccolo doniamo, lui si fa pubblicità e non lo fa” (Alessio Fichera). Sulle altre due mozioni (sostegno economico ai commercianti e acquisto tablet per gli studenti) è stato preso atto come siano ormai superate visto che l’Amministrazione ha assegnato i contributi alle attività e la scuola ha consegnato i dispositivi agli alunni. “Lo Monaco - ha concluso il presidente del Consiglio al termine della seduta consiliare - ci fa perdere solo tempo”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.