Domenica 11 Aprile 2021
Il primo cittadino ha scelto Santino Foti, già amministratore dal 1997 al 2005


Sant'Alessio, dopo 15 mesi ecco il nuovo vicesindaco: "Ho scelto un uomo del dialogo"

di Andrea Rifatto | 05/03/2021 | POLITICA

1037 Lettori unici

Santino Foti e Giovanni Foti

Dopo quindici mesi dopo Sant’Alessio Siculo ha il suo vicesindaco. Questa mattina il sindaco Giovanni Foti ha sciolto la riserva e ha nominato come nuovo assessore Santino Foti, già amministratore nei lustri scorsi, affidandogli la delega di vice. Si chiude così una lunga vicenda nata nel dicembre del 2019 all’indomani dell’azzeramento della giunta e alla successiva nomina del nuovo esecutivo nel gennaio del 2020, quando era rimasta vacante una casella. Negli ultimi giorni i contatti tra i due si sono intensificati e dopo qualche tentennamento Santino Foti ha accettato la nomina e oggi si è presentato in municipio. Sessant’anni, impiegato, il nuovo vicesindaco di Sant’Alessio è stato presidente del Consiglio comunale dal 1997 al 2002 durante la sindacatura di Tino Gussio, assessore dal 2002 al 2005 proprio con Giovanni Foti e poi assessore provinciale dal 2012 al 2013; è stato anche componente del Consiglio di amministrazione dell’Iacp Messina, dell'esecutivo provinciale del sindacato Uil ed esponente regionale di Fratelli d’Italia. “Ho scelto una persona corretta, un uomo d’esperienza che ha già ricoperto vari incarichi comunali - spiega il sindaco Foti - e in un momento delicato della vita di Sant’Alessio ho preferito che venisse a fare il vicesindaco una persona con un bagaglio politico alle spalle. Ho chiesto a Santino Foti di dare una mano d’aiuto per concludere questo anno e mezzo, non è una nomina in ottica futura in vista delle elezioni del prossimo anno ma un servizio che gli abbiamo chiesto di rendere alla cittadinanza fino a fine legislatura. È un uomo del dialogo - aggiunge il primo cittadino - e sono sicuro che per sua indole terrà i rapporti anche con l’opposizione ed è ciò che serve in questo momento, considerando anche che siamo in un momento di difficoltà per le diverse carenze nell’organico del municipio per via dei pensionamenti e dobbiamo affrontare e gestire diverse opere pubbliche”. Il nuovo vicesindaco, arrivato stamane da Messina, è già pronto a rientrare nella gestione della cosa pubblica alessese: “Ho preso questa chiamata con spirito di servizio - le sue prime dichiarazioni - perchè ho ritenuto che la mia presenza possa essere utile, per le conoscenze e i rapporti che ho, per poter dare una mano d’aiuto al paese e a tutti, maggioranza e opposizione, perchè quando un’Amministrazione va bene il merito è di tutti. Speriamo che anche la minoranza possa percepire questo momento e capire che serve l’aiuto di tutti per andare avanti, senza odio verso il sindaco o altri amministratori, perchè vogliamo essere giudicati per il lavoro che facciamo”. Al momento Santino Foti non ha ricevuto deleghe e successivamente sarà effettuata una ridistribuzione dei compiti all’interno della giunta.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.