Sabato 21 Maggio 2022
Parla il segretario del Circolo dopo il fallimento delle trattative con Nino Bartolotta


Santa Teresa, Pd fuori dalle elezioni: "Decisione sofferta ma presa con la schiena dritta"

di Andrea Rifatto | 14/05/2022 | POLITICA

595 Lettori unici

Casablanca guida dal 2020 il Circolo cittadino

“È una decisione sofferta, ma ampiamente condivisa e valutata, con la schiena dritta e senza condizionamenti”. Commenta così il segretario del Partito democratico di Santa Teresa di Riva, Angelo Casablanca, la decisione di rimanere fuori dalle elezioni comunali, senza schierarsi ufficialmente a fianco di alcun candidato sindaco o lista, dopo aver preso atto della fuga in avanti di Antonio Scarcella che ha deciso autonomamente di schierarsi nella squadra di Nino Bartolotta, senza il consenso del partito cittadino. “Nell’ultimo anno il Circolo si è speso con coraggio e dedizione per una proposta politica a trazione Pd - spiega Casablanca - in primis con l’area di centrosinistra con Movimento Cinque Stelle e Articolo 1, aperta ad altri partiti e movimenti civici: ciò ha determinato una disponibilità ad una candidatura a sindaco, sostenuta con lealtà e determinazione dal Circolo tutto, con l’obiettivo di formare una lista, che nel quadro politico locale non ha trovato la sufficiente forza per proseguire il percorso”. Una candidatura poi annunciata direttamente da Scarcella ma che non è mai decollata, in quanto subito dopo il consigliere ha raggiunto l’accordo con il candidato sindaco. Il Pd, dopo averlo scoperto, ha iniziato una propria trattativa con Nino Bartolotta, “al quale abbiamo espresso le nostre richieste in termini di spazi politici e programmatici senza fornire ufficialmente i nomi dei candidati designati - sostiene il segretario - ma senza aver avuto i riscontri richiesti”. 

In realtà il nome sul tavolo era quello di Onofrio Chillemi, ma nella lista di Bartolotta i giochi erano ormai fatti e vi sarebbe stato spazio al massimo per una candidata donna, che qualche tesserato aveva individuato nella vicesegretaria Angela Muscolino. Operazione che però non è andata in porto. Dunque “dopo un’attenta valutazione politica e mettendo in primo piano un coinvolgimento totale dell’intero Circolo - sottolinea Casablanca - si è determinato a larghissima maggioranza di non partecipare alla competizione. Il Circolo continuerà l’attività con impegno e passione, per il bene delle comunità con una più marcata presenza nel tessuto sociale -  conclude il segretario del Pd di Santa Teresa - osserverà e valuterà con la massima attenzione l’attività della prossima amministrazione, valorizzerà i giovani per un impegno maggiore nel partito e affronterà con il massimo impegno le elezioni regionali e politiche, per un partito sempre più forte e unito”.

Più informazioni: elezioni santa teresa 2022  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.