Martedì 23 Luglio 2024
La minoranza cambia idea in aula e il Consiglio approva all'unanimità


Santa Teresa, la variazione di bilancio mette tutti d'accordo: un milione di investimenti

di Andrea Rifatto | 10/07/2024 | POLITICA

785 Lettori unici

Bartolotta aveva annunciato l'astensione del gruppo

Se sul rendiconto 2023 i toni in aula si sono accesi, la successiva variazione al bilancio di previsione 2024-2026 ha fatto registrare un’inaspettata intesa, tanto che l’esito della votazione anticipato in partenza è poi cambiato sul finale. Il Consiglio comunale di Santa Teresa di Riva ha infatti approvato all’unanimità  (assenti Mariella Di Bella e Jordan Soraci in maggioranza, Martina Lombardo in minoranza) una modifica al previsionale finalizzata all’inserimento di nuove somme, in particolare un milione di euro di avanzo di amministrazione (194mila 724 euro libero e 812mila 811 euro vincolato) e 650mila euro di finanziamento regionale per la creazione del Centro per l’Impiego nell’ex municipio. Un “tesoretto” che verrà utilizzato secondo le indicazioni che l’Amministrazione comunale ha fornito all’Area Economico-Finanziaria, destinato all’acquisto dei terreni per realizzare nuovi parcheggi, sistemazione di strade e piazze, interventi nei settori sport e turismo, assistenza a studenti disabili, manutenzione cimiteri e debiti fuori bilancio da coprire. “Una variazione di bilancio apprezzabile ma non deve rappresentare un vanto - ha esordito nella discussione il capogruppo di minoranza Nino Bartolotta, anticipando l’astensione del gruppo - per noi l’avanzo di amministrazione corrisponde a soldi non spesi nel 2023 che invece si potevano impegnare. Una parte saranno anche ben spesi, certamente sorprende vedere 40mila euro per gli spettacoli estivi in aggiunta alla montagna di soldi già stanziati, spero che ci stupirete con effetti speciali e invito l’Amministrazione ad elevare il livello degli eventi”. 

Il sindaco Danilo Lo Giudice, ritenendo l’astensione dell’opposizione un errore alla luce dei contenuti della variazione, ha replicato spiegando che l’avanzo di amministrazione non è frutto di un risparmio dello scorso anno: “Si tratta di somme derivanti dal lavoro certosino messo in campo dagli uffici - ha detto in Consiglio - con la definizione agevolata, la ricerca dei residui, gli avvisi di accertamento. Le indicazioni date dalla giunta sono state seguite dall’Area Economico-Finanziaria, è diminuito il Fondo crediti dubbia esigibilità da 17,5 a 16 milioni di euro, anche seguendo le indicazioni del collegio dei revisori dei conti, e tutto ciò ci porterà un beneficio costante per i prossimi cinque anni. Per gli eventi estivi i costi degli artisti sono alti, anche il più sconosciuto costa almeno 25mila euro - ha detto il sindaco - in alcuni comuni con 200mila euro riescono ad organizzare appena tre serate, noi abbiamo allestito un cartellone da 60 serate per dare la possibilità a tutte le associazioni locali di esibirsi. La vostra astensione corrisponde ad una bocciatura e dunque manifesterebbe la volontà di non voler impegnare queste somme per le finalità utili per il paese”. Parole che evidentemente hanno fatto cambiare idea all’opposizione, che ha deciso di votare favorevolmente sulla variazione al bilancio di previsione 2024-2026. Approvato all’unanimità anche il regolamento per l’utilizzo della nuova area di sgambamento per i cani realizzata a ridosso del torrente Agrò.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.