Sabato 18 Maggio 2024
Esclusa la possibilità di accordi dopo un dialogo tra un rappresentante e il sindaco


Santa Teresa, i Giovani Democratici fedeli alla linea del Pd: "Non sosterremo Lo Giudice"

di Andrea Rifatto | 25/03/2022 | POLITICA

2136 Lettori unici

I Giovani Dem con Casablanca, Scarcella e altri iscritti

Nessun sostegno elettorale al progetto per i prossimi cinque anni dell’Amministrazione comunale in carica, ma totale fedeltà alla linea politica del partito. I Giovani Democratici di Santa Teresa di Riva, organizzazione giovanile del Partito democratico, allontanano ogni ipotesi di possibile accordo con il sindaco Danilo Lo Giudice e chiariscono la loro posizione in merito alle imminenti elezioni amministrative nella cittadina jonica. Nei giorni scorsi avevamo dato notizia di un incontro avvenuto in municipio tra il primo cittadino (presente anche l’assessore Gianmarco Lombardo) e un iscritto ai Gd, Giuseppe Smiroldo, e subito dopo Lo Giudice, da noi interpellato, ha confermato i contatti lasciando intuire la possibilità di un’intesa con i giovani Dem per ottenere il loro sostegno, o di una parte del gruppo, in vista della consultazione elettorale. Possibilità che viene adesso esclusa dai Giovani Democratici santateresini, guidati dal segretario Antonio Restifo, intervenuti con una nota in merito agli avvenimenti degli ultimi giorni: “Alla luce dei principi che hanno sempre guidato la nostra attività, e sopratutto in merito alla coerenza e alla chiarezza che ci ha sempre contraddistinto - hanno messo nero su bianco - è necessario ribadire che i Giovani Democratici, quale apparato giovanile del Partito democratico, non possono che essere in linea con la direttrice tracciata dallo stesso”. Dunque la strada dei giovani, che dicono di non condividere il modo di fare politica e amministrare dell’attuale maggioranza di governo, segue di pari passo quella degli adulti, che sostengono la candidatura a sindaco di Antonio Scarcella. Anche quest’ultimo è intervenuto ieri in merito al faccia a faccia tra sindaco e rappresentane dei Gd, usando toni più critici nei confronti dell’amministratore: “Capisco che il sindaco si trovi in palese difficoltà e che pensa più alle Regionali che a Santa Teresa - ha detto il consigliere di minoranza - ma cercare di creare zizzania nel Pd tirando in ballo la parte giovanile è un evidente colpo basso che non possiamo accettare. Se questo è l’inizio della campagna elettorale, ne vedremo delle belle. E certamente non ha iniziato il Pd”. Al coro si è unito il segretario cittadino Angelo Casablanca: “Tentativi maldestri di dividerci - ha affermato - il Pd e i Gd sono uniti e hanno sempre lavorato in sinergia portando avanti iniziative comuni”.

Più informazioni: elezioni santa teresa 2022  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.