Martedì 27 Luglio 2021
Mozione al Consiglio comunale. Segnalata l'anomalia della doppia striscia


S. Teresa, "Sosta gratis per donne incinte e neomamme": la proposta della minoranza

di Andrea Rifatto | 21/08/2018 | POLITICA

1828 Lettori unici

Uno stallo rosa con doppia striscia

Esentare le donne in gravidanza o le neomamme dal pagamento della sosta sulle strisce blu esistenti a S. Teresa. Lo propone il gruppo consiliare di minoranza “Insieme per cambiare”, che ha presentato in municipio una mozione indirizzata alla presidente del Consiglio comunale, Domenica Sturiale. I consiglieri Antonio Scarcella, Carmelo Casablanca, Lucia Sansone e Giuseppe Migliastro ricordano come in alcuni tratti delle vie Regina Margherita, Francesco Crispi, Stradella Catania e Agrò sono stati istituiti all’interno delle zone a pagamento degli stalli di colore rosa riservati alla sosta gratuita per le donne in gravidanza o neomamme, ma che “tale lodevole iniziativa purtroppo sin dalla sua istituzione si è rilevata solo ed esclusivamente una operazione di visibilità, stante che tali stalli risultavano essere costantemente occupati da soggetti non autorizzati”. I consiglieri di opposizione hanno inoltre preso atto che “da qualche giorno addirittura all’esterno delle strisce rosa sono state tracciate delle strisce di colore blu, vanificando del tutto l’utilità del parcheggio rosa, stante che ad oggi chiunque può sostare in detti stalli riducendo drasticamente la possibilità per le donne in gravidanza e le neomamme di poterne usufruire”. Durante il rifacimento della segnaletica orizzontale, infatti, il Comune ha deciso di affiancare alla striscia rosa quella blu, sembrerebbe per far sì che qualora chi non abbia i requisiti per sostare nello stallo riservato alle donne in gravidanza o alle neomamme, non potendo essere multato in quanto lo stallo rosa non è previsto dal Codice della strada, paghi almeno la sosta o in caso contrario possa essere sanzionato per la mancata esposizione del tagliando. Così facendo, però, capita spesso che chi è in possesso del pass rosa rilasciato dal Comune trovi il parcheggio occupato da altri automobilisti, che essendoci la doppia striscia si trovano comunque in regola. Ciò avviene in particolare nei quartieri Bucalo e Centro, mentre a Barracca, su via Francesco Crispi, in un caso esiste solo la striscia rosa e in altri due la segnaletica non è stata più tracciata dopo il rifacimento dell’asfalto.

“Insieme per cambiare” chiede dunque di inserire all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale la mozione “finalizzata  alla esenzione dal pagamento per la sosta all’interno delle aree delimitate dalle strisce blu presenti su tutto il territorio di S. Teresa a favore delle donne in gravidanza o neomamme in possesso di apposito pass rilasciato dagli organi preposti,  affinché venga sottoposta alla decisione del Consiglio, nell’ambito delle competenze per lo stesso stabilite dalla legge e dallo statuto, in quanto riferita all’esercizio delle funzioni di indirizzo e controllo politico-amministrativo, alla promozione di iniziative e di interventi da parte del Consiglio nell’ambito dell’attività del Comune”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.