Martedì 23 Ottobre 2018
Nessun riscontro a due interrogazioni: 'Mortificato il ruolo di controllo'


S. Teresa, sindaco non risponde: minoranza lo diffida e scrive a prefetto e Regione

di Andrea Rifatto | 06/08/2018 | POLITICA

1415 Lettori unici

Il gruppo di minoranza

“Siamo alle solite, ancora una volta nessuna risposta alle nostre interrogazioni. Stavolta non riusciamo ad avere notizie sulla negoziazione assistita con la ditta Salvatore Duro, in cui sono in ballo decine di migliaia di euro”. Parole pronunciate dal capogruppo della minoranza consiliare di S. Teresa, Antonio Scarcella, che ha presentato una diffida ad adempiere al sindaco Danilo Lo Giudice e inviata per conoscenza al prefetto e alla Ufficio Ispettivo dell’Assessorato Autonomie locali. Il gruppo il 29 giugno ha presentato un’interrogazione sulla querelle tra la ditta Duro e il Comune sulla gestione 2012-2013 della sosta a pagamento ma “non è pervenuto alcun riscontro, circostanza questa tendente, ancora una volta, a mortificare il ruolo istituzionale e di controllo della minoranza - hanno scritto Antonio Scarcella, Carmelo Casablanca, Giuseppe Migliastro e Lucia Sansone – e questo modo di comportamento, nell’ultimo periodo, sta diventando ‘costante’”. L’opposizione, visto che “per la suddetta procedura il Comune vanta somme notevoli” (oltre 40mila euro tra penali e risarcimento del danno da inadempimento contrattuale”, ha quindi diffidato il sindaco a voler fornire risposta ai quesiti. Nei giorni scorsi è stata presentata un’altra diffida su un’interrogazione del 26 giugno riguardante l’abbandono di rifiuti su alcune vie cittadine a cui il sindaco Lo Giudice non ha ancora risposto: anche in questo caso “Insieme per cambiare” ha evidenziato che ciò mortifica il ruolo istituzionale e di controllo della minoranza. Il primo cittadino ha replicato di non apprezzare che la minoranza scriva al prefetto o alla Regione per qualche giorno di ritardo rispetto ai termini, perchè vi è sempre stata massima disponibilità.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.