Sabato 02 Marzo 2024
Il partito ottiene un posto in lista ma non solo. Si attende la chiusura di altri accordi


S. Teresa, il Pd non lascia Bartolotta ma... raddoppia: Scarcella ritirerà la candidatura

di Andrea Rifatto | 13/04/2022 | POLITICA

1928 Lettori unici

Pd e Gd sosterranno Nino Bartolotta

È ormai questione di giorni la chiusura degli ultimi accordi in vista delle elezioni amministrative di Santa Teresa di Riva. E si va verso l’ufficializzazione di due liste in campo, guidate dall’attuale sindaco Danilo Lo Giudice e dallo sfidante Nino Bartolotta. Quest’ultimo ha incontrato domenica sera una delegazione del Partito democratico, formata al segretario cittadino Angelo Casablanca e da Antonio Fascetto, per discutere dell’accordo che prevede l’ingresso nella compagine elettorale e il contestuale ritiro della candidatura a sindaco di Antonio Scarcella. Un’operazione che il Pd ha preteso venisse gestita dal Circolo e non dai singoli esponenti, visto che nelle settimane precedenti Scarcella aveva già avuto dei contatti con Bartolotta e si era discusso del suo ingresso in lista che si sarebbe potuto anche evolvere, in caso di vittoria con un piazzamento tra i primi cinque eletti, nell’assegnazione di una carica, magari la presidenza del Consiglio comunale. Adesso i democratici santateresini hanno chiesto di poter ottenere pure un assessore, oltre al candidato al Consiglio, e Nino Bartolotta si è detto pronto all’accordo che prevede anche l’ingresso in giunta, a patto che il consigliere del Pd risulti eletto tra i primi cinque. La regola generale, infatti, sarebbe quella di premiare nella distribuzione delle cariche coloro che otterranno il maggior numero di preferenze. 

In lista, dunque, in quota Partito democratico, il Circolo aveva immaginato di far andare Onofrio Chillemi, consigliere comunale tra il 1998 e il 2003 proprio nella maggioranza dell’allora sindaco Nino Bartolotta, ritenuto il candidato ideale per raccogliere un consenso più largo, anche dai giovani, mentre per Scarcella sarebbe stato riservato l’eventuale posto in giunta. La decisione definitiva, interna ai Dem, è stato assunta ieri sera e prevede invece che in lista vada Scarcella e l’assessorato venga eventualmente destinato a Chillemi. A breve, dunque,verrà ufficializzato l’accordo tra Pd e Bartolotta. Presto potrebbero confermare l’adesione alla lista dello sfidante di Lo Giudice anche gli attuali consiglieri di maggioranza Cristina Pacher e Santino Veri, anche se da parte di entrambi non mancano le perplessità, considerato che le porte della squadra del sindaco uscente sarebbero ormai chiuse e come dodicesimo candidato è stato scelto Vanessa Triolo. Il primo cittadino ha aperto domenica sera la campagna elettorale con l’inaugurazione del comitato e un breve comizio in piazza Municipio: “Si parte sempre dal risultato di 0-0, noi non possiamo arrivare ovunque e ognuno di voi deve fare la propria parte - ha detto ai cittadini presenti con una sorta di chiamata alle armi - non solo esprimendo il singolo voto ma conducendo la campagna elettorale in prima persona”. Danilo Lo Giudice non ha scoperto le carte, decidendo per il momento di non presentare la sua lista e la futura giunta, ma tornerà in pubblico dopo Pasqua per svelare altri dettagli della compagine che lo sostiene nel cammino per la conquista del secondo mandato consecutivo.

Più informazioni: elezioni santa teresa 2022  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.