Giovedì 20 Settembre 2018
La minoranza evidenzia i rischi per i cittadini, in particolare in contrada Cenere


Roccalumera, "Strade in pessime condizioni: Amministrazione negligente"

di Redazione | 26/02/2018 | POLITICA

289 Lettori unici

La strada di contrada Cenere

La minoranza consiliare di Roccalumera torna alla carica sul cattivo stato di alcune arterie cittadine. In particolare il gruppo segnala le condizioni disastrose della strada di contrada Cenere, che costeggia l’autostrada e collega il torrente Sciglio con il torrente Allume. In una nota i consiglieri di “Per Roccalumera”, Rita Corrini, Giuseppe Melita, Antonella Totaro, Maria Grazia Saccà e Ada Maccarrone evidenziano, allegando alcune foto scattate dopo le piogge degli ultimi giorni che hanno accentuato il già pessimo stato del manto stradale con profonde buche e avvallamenti, come a distanza di due anni dalla prima segnalazione, fatta a febbraio 2016, l’Amministrazione non abbia attuato alcun tipo di intervento. “Possibile che non si trovi il tempo e le risorse per intervenire e risolvere questo problema? La strada, piena di buche profonde – scrive l’opposizione – risulta non solo impraticabile ma rappresenta un’insidia per gli utenti della strada che si ritrovano a percorrerla, in quanto rappresenta la via di accesso ad attività commerciali di rilevante importanza. Anche quando si volesse accedere dall’altra via, dalla Ss114, il risultato sarebbe lo stesso, perché anche questa strada versa in pessime condizioni. Le enormi e profonde pozzanghere rendono la situazione ancora più pericolosa, con conseguenze che potrebbero rivelarsi gravi per i malcapitati automobilisti e, peggio ancora, per i conducenti di motocicli o biciclette. Eppure, gli amministratori conoscono bene la problematica dei pericoli relativi alla viabilità – prosegue la nota – poiché alcuni di loro passano spesso da quella strada ed anche perché sui social fioccano le segnalazioni attendibili fatte dai cittadini che documentano con fotografie eloquenti il degrado di varie zone del paese”.

Il gruppo di opposizione lamenta di non aver ricevuto risposta neanche all’interrogazione sugli interventi urgenti per la manutenzione delle strade presentata lo scorso giugno. “Perché questo distacco e disinteresse alle giuste problematiche rappresentate? – si chiedono Corrini, Melita, Totaro, Saccà e Maccarrone – perché non intervenire immediatamente invece di aspettare inutilmente per molto tempo e alla fine spendere le stesse somme? Perché l’Amministrazione, con quasi tutte le tasse aumentate e portate al massimo dal 2013, non trova le risorse per effettuare la manutenzione? Perché l’attenzione e i soldi per contributi e manifestazioni vengono reperite ‘sistematicamente’ mentre per la tranquillità e la sicurezza dei cittadini è sempre un problema? Intervenire è una questione di coscienza oltre che un dovere – conclude la minoranza di Roccalumera – se un utente della strada ha un infortunio per questa negligenza amministrativa, oltre i danni materiali ed economici, chi ristora il malcapitato che viene colpito nella sua integrità fisica? Come sempre i cittadini pagano e, questa volta, non solo le tasse ma pagano e rischiano per la propria incolumità! Da tutto ciò scaturisce un avvilente quadro politico-amministrativo frutto di un’amministrazione sorda ai bisogni dei cittadini e refrattaria al confronto diretto e democratico”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.