Sabato 15 Maggio 2021
Flash mob per la ripartenza in sicurezza. Presente la deputata nazionale Bucalo


Roccalumera, Fratelli d’Italia in piazza contro il Governo: "Riaprire subito o sarà crisi"

18/04/2021 | POLITICA

616 Lettori unici

Il flash mob di ieri sul lungomare

Riapriamo in sicurezza, non soltanto uno slogan ma anche la richiesta rivolta ieri da Fratelli d’Italia di Roccalumera al Governo nazionale durante la manifestazione di piazza organizzata dai militanti del Circolo “Alumera”, nel pieno rispetto delle vigenti normative anti contagio, per esprimere la loro solidarietà ai tanti commercianti penalizzati, a loro dire, “sia dalla pandemia che dai provvedimenti, talvolta schizofrenici, disposti dal Governo”. “La gente è stufa di vedersi costretta a chiudere le proprie attività e di sentire comunque parlare di contagi in aumento, è evidente che si tratta di una strategia errata perché i focolai non sono da ricercare nei bar, nei ristoranti o nelle palestre - commentano gli organizzatori con in testa il presidente del Circolo, Biagio Gatto - ci sbalordisce il fatto che dopo più di un anno dall’inizio della pandemia si continui con la stessa miope e inconcludente visione che ci ha portati fin qui (coprifuoco alle 22:00, sistema delle zone colorate, chiusure indiscriminate). Da Conte a Draghi tutto cambia perché nulla cambi. La riapertura, in sicurezza, delle attività commerciali non può più attendere, ci apprestiamo a vivere l’estate e non possiamo permetterci di attendere ancora, in posti come il nostro, in cui il turismo è uno dei settori trainanti dell’economia - prosegue FdI - si deve riaprire altrimenti rischiamo seriamente di arrivare al collasso. Chiediamo che tutte le attività commerciali devono essere messe in condizione di poter lavorare in serenità e senza dover vivere con il timore di ulteriori chiusure. Il roccalumerese, come l’italiano in genere, non ha bisogno di elemosina, chiede soltanto di poter lavorare e guadagnare onestamente”. L'iniziativa di Roccalumera - spiega in una nota l’on. Elvira Amata, capogruppo di Fratelli d’Italia all’Ars  - replica l'appuntamento dei giorni scorsi di Messina, Milazzo e di tanti altri comuni in cui abbiamo ribadito al governo che le imprese che ha chiuso per decreto non possono vedersi recapitare le cartelle esattoriali con la richiesta di saldare il debito con il fisco, non in questo momento così difficile in cui invece bisognerebbe promuovere la riapertura immediata di tutte le attività commerciali, con protocolli sicuri e prevedendo sanzioni pesanti per chi non li rispetta. Presente a Roccalumera la deputata nazionale Ella Bucalo, che ha sottolineato come la posizione di Fratelli d'Italia è chiara e prima di essere portate in piazza le proposte sono state trasformate in emendamenti e mozioni che sono stati presentati al Governo: sostegni concreti alle imprese, partendo dai contributi per il sostentamento delle spese fisse, e permettere la riapertura in sicurezza, dove possibile. Diversi i titolari di attività commerciali e sportive locali presenti a testimonianza delle reali difficoltà che stanno affrontando come l’importante calo di fatturato e la quasi totale assenza o comunque l’insufficienza dei ristori promessi, motivi per cui, dopo oltre un anno di chiusura, molti di loro rischiano il fallimento.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.