Lunedì 02 Agosto 2021
L'esperto Carmelo Saitta commenta l'approvazione del Piano di rientro con l'Ato


Roccalumera, “Dopo tre anni il Comune non ha più debiti”

di Redazione | 22/04/2016 | POLITICA

2092 Lettori unici | Commenti 1

Carmelo Saitta, esperto del sindaco Gaetano Argiroffi

Massima soddisfazione per l’Amministrazione comunale di Roccalumera all’indomani dell’ultima seduta del Consiglio comunale, nel corso della quale è stata discussa e approvata la rimodulazione del Piano di rientro del debito complessivo dell’ente nei confronti dell’Ato Me4 al 31 dicembre 2012. A spiegare il risultato raggiunto è l’avv. Carmelo Saitta, esperto e consulente del sindaco Gaetano Argiroffi. “Il Consiglio ha approvato la riduzione del Piano di rientro del debito con l’Ato da 2 milioni e 500 mila euro a 1 milione e 635 mila euro – esordisce Saitta –: tale riduzione è stata possibile grazie alla sentenza n. 7457/2015 del Tribunale di Messina che ha visto il Comune vincente nel contenzioso con l’Ato medesimo, essendo stati revocati i decreti ingiuntivi ed annullata la richiesta di pagamento di 845mila euro avanzata dallo stesso Ato. La soddisfazione è massima, perché con detta riduzione il Comune consegue un risparmio nell’ordine di 865mila euro, con cui può estinguere il debito del contenzioso ammontante a circa 600mila euro, inserendo nel redigendo bilancio di previsione 2016 tale posta in entrata a copertura di quest’ultimo debito”.

Saitta sottolinea poi come in virtù di quanto approvato dal Civico consesso roccalumerese si possa definire vincente e lungimirante l’azione di risanamento contabile avviata tre anni fa con l’approvazione del Piano di rientro del debito dell’Ato, in quanto ha permesso di mettere in sicurezza i conti dell’Ente comunale, consentendo l’economia odierna. “Qualcuno rivendica il merito dell’economia conseguita a chi in passato ha incardinato la causa oggi vinta – aggiunge l’esperto del sindaco Argiroffi – il che è non è vero, essendo mancato l’accantonamento in bilancio delle somme oggetto di tale contenzioso. A parte ogni polemica, merita un grazie l’avv. Ferruccio Puzzello, legale del Comune, per la professionalità messa in campo, in quanto, sollevando il difetto di competenza e di giurisdizione del giudice adito, ha permesso al Comune di vincere la causa, a prescindere dal fatto che le somme richieste dall’Ato fossero dovute o meno. E poi va espresso un encomio pubblico al presidente ed a tutti i consiglieri comunali, i quali, con alto senso di responsabilità ed onorando la carica alla quale sono stati chiamati dagli elettori, hanno permesso, prima con l’approvazione del Piano di rientro avvenuta nel luglio 2013 ed ieri con l’approvazione della riduzione di detto piano, di correggere le distorsioni arrecate ai conti comunali da parte di chi in passato ha gestito con fare disinvolto la Cosa pubblica. Analogo plauso va espresso a Gaetano Argiroffi ed a tutta la sua Giunta – conclude l’avv. Carmelo Saitta – il cui agire perseverante ed incalzante, senza tentennamenti, ha permesso oggi a Roccalumera di tornare ad essere un Comune senza debiti. Un successo non da poco visti i tristi tempi che viviamo. Ne prendano atto tutti”.


COMMENTI

Alfredo Mazza | il 22/04/2016 alle 13:12:28

In compenso la disoccupazione giovanile è al 99%, quindi possiamo tranquillamente dire che adesso è tutto a posto.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.