Martedì 23 Aprile 2024
La maggioranza chiede tempo prima di ricorrere alla procedura di riequilibrio finanziario


Roccalumera, Comune verso il predissesto: slitta l'approvazione del rendiconto 2022

di Andrea Rifatto | 19/10/2023 | POLITICA

899 Lettori unici

La seduta consiliare

Il predissesto è dietro l’angolo, ma l’Amministrazione vuole farsi trovare pronta per “abbracciarlo” avviando una convivenza serena. Per il momento, però, ha rinviato l’appuntamento. Slitta l’approvazione del rendiconto 2022 e il ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale da parte del Consiglio comunale di Roccalumera, valutata nelle scorse settimane visti i 5 milioni di euro di disavanzo da ripianare. L’aula ha votato il rinvio dei due argomenti su proposta della maggioranza (l’opposizione ha espresso voto contrario) per ulteriori approfondimenti sulla delicata tematica e perchè ha ritenuto opportuno coinvolgere il nuovo revisore dei conti (è stato sorteggiato Giuseppe Tindaro Spartà di Giardini Naxos) nell’accesso alla procedura di riequilibrio finanziario, definita anche predissesto. “Il consuntivo 2022, con l’adesione al riequilibrio, potrebbe condizionare i prossimi 10-15 anni dal punto di vista economico-finanziario - ha detto il sindaco Giuseppe Lombardo - l’argomento va sviscerato in tutte le parti, il rendiconto sarà una fotografia degli ultimi 20 anni, ci sono responsabilità da parte di tutti, funzionari, dirigenti e parte politica ma non dell’ultimo anno, perchè si parte dal 2002. I dirigenti che si sono assunti o si assumeranno la responsabilità di firmare gli atti collegati al Consuntivo potrebbero essere chiamati in causa dalla Corte dei conti ed è giusto anche che sia il nuovo revisore ad essere cosciente e avere contezza di cosa stiamo predisponendo”. 

Dalla minoranza Rita Corrini ha contestato il rinvio perchè “lo schema del rendiconto è stato approvato in estate, depositato più di 20 giorni fa, c’è stato il tempo per chiedere tutti i chiarimenti e non potrà cambiare. Avremo poi 90 giorni per predisporre il Piano di riequilibrio - ha ricordato - che è necessario e sul quale non ci tireremo indietro”. Sul rendiconto a Roccalumera si è già insediato il commissario ad acta Francesco Riela, che ha diffidato i consiglieri ad approvarlo entro metà novembre: “I tempi li dettiamo noi e vale la volontà del Consiglio che resta sovrano - ha fatto presente il sindaco - la situazione attuale non è disastrosa ma va ripresa immediatamente, altrimenti gli effetti sarebbero devastanti. Ancora siamo in tempo per recuperare quello perso negli ultimi vent’anni”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.