Sabato 04 Luglio 2020
Disagi in particolare per le utenze ubicate nella zona alta della frazione


Roccalumera, carenze di acqua ad Allume: la minoranza chiede lumi

di Redazione | 27/04/2018 | POLITICA

983 Lettori unici

La frazione Allume

Le continue carenze di acqua nella frazione Allume di Roccalumera hanno portato oggi i consiglieri del gruppo di minoranza “Per Roccalumera” ha inviare una richiesta di chiarimenti al sindaco Gaetano Argiroffi e all’assessore alla Manutenzione Elio Cisca. “Nell’ultimo periodo si sono registrate segnalazioni di carenza di acqua nella parte alta della frazione Allume (via San Michele) – scrivono Rita Corrini, Giuseppe Melita, Maria Grazia Saccà, Ada Maccarrone e Antonella Totaro –carenza che si è accentuata negli ultimi quindici giorni e il Comune, ancorché avvertito, non è ancora riuscito a risolvere il problema. Tale problematica potrebbe essere causa anche di problemi igienico-sanitari per le famiglie che abitano in quella zona e in passato veniva risolta, anche se temporaneamente, con l’ausilio della fornitura di acqua dell’Eea e/o Alcantara e/o aumentando il flusso già in essere”. I consiglieri chiedono quindi all’Amministrazione “di provvedere al più presto alla risoluzione del problema garantendo l’efficienza del servizio di fornitura idrica anche nella parte alta della frazione Allume (cia San Michele) e, nel contempo, di essere messi a conoscenza dell’eventuale modalità di utilizzo dell’acqua da fonti esterne (Eas e/o Alcantara), da quando eventualmente è in atto tale utilizzo e la gradualità del flusso idrico utilizzato, soprattutto in occasione delle segnalazioni di carenza di acqua”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.