Mercoledì 08 Luglio 2020
Lo Giudice vicesindaco. De Luca riserva per sé Bilancio e Polizia municipale


Nominata la nuova Giunta di S. Teresa di Riva: ecco le deleghe

di Andrea Rifatto | 04/01/2016 | POLITICA

2141 Lettori unici | Commenti 3

Nuova Giunta: Lombardo, Lo Giudice, De Luca, Miano e Bonfiglio

Ufficializzata stamane la nuova Giunta comunale di S. Teresa di Riva. Il sindaco Cateno De Luca ha firmato i decreti di nomina e attribuzione delle deleghe chiudendo così il rimpasto avviato il 31 dicembre scorso con le dimissioni di tutti gli assessori, a cui ha fatto seguito l'annuncio in piazza, il giorno di Capodanno, della composizione del nuovo Esecutivo. In Giunta entrano Danilo Lo Giudice e Gianmarco Lombardo, che prendono il posto di Nino Famulari e Salvatore Bucalo, a cui si aggiungono Giovanni Bonfiglio e Annalisa Miano, riconfermati oggi. A Danilo Lo Giudice, che si è dimesso da presidente del Consiglio comunale, è stato attribuito il ruolo di vicesindaco con deleghe a Rapporti con il Consiglio comunale, Politiche comprensoriali e Programmazione negoziata (detenute fino ad oggi dal sindaco), Lavori pubblici, Piano strategico, Pianificazione urbanistica, Programmi complessi, Cimiteri; Gianmarco Lombardo si occuperà di Politiche giovanili, Igiene e Sanità, Territorio e Ambiente, Viabilità, Polo catastale, Attività produttive (quest'ultima materia seguita sin dal 2012 da De Luca); a Giovanni Bonfiglio sono state riassegnate le deleghe a Sport, Turismo, Spettacolo, Cultura, con l'aggiunta di Beni culturali ed Edilizia economica e popolare, in precedenza gestite da Famulari, mentre perde Igiene e Sanità, assegnate a Lombardo; ad Annalisa Miano vanno Solidarietà e Servizi sociali, Pari opportunità, Pubblica istruzione, Volontariato e Banca del tempo, Piccole Cose, Quartieri e frazioni, Rapporti con le parrocchie, compiti di cui si è occupata sin dalla sua prima nomina nel 2014. Tutti i neo assessori, contestualmente all'accettazione dell'incarico, hanno rinunciato all'indennità di carica. Il sindaco De Luca mantiene invece per sè Personale e Polizia municipale con l'aggiunta delle materia di cui si è occupato fino alle dimissioni l'assessore Bucalo, cioè Bilancio, Patrimonio, Programmazione economica e Politiche fiscali. Le altre deleghe detenute in precedenza dall'ex vicesindacoFamulari sono invece state suddivise tra Lo Giudice e Lombardo. La nuova Giunta santateresina sarà presentata alla cittadinanza e alla stampa mercoledì 6 gennaio alle ore 16 al Palazzo della Cultura-Villa Crisafulli Ragno.

Più informazioni: nuova giunta santa teresa  


COMMENTI

carmelo basile | il 04/01/2016 alle 14:42:55

Cosi mi piace; hanno rinunciato all'indennità di carica

Pippo Sturiale | il 04/01/2016 alle 15:25:50

Ma il 6 alle 16, al caminetto si ascolteranno i cittadini o i cittadini ascolteranno Sindaco e Giunta!? Mi era piaciuta l'idea di un pacato confronto, senza preconcetti ed insulti per chi la pensa diversamente, cnfronto che reputo sempre foriero di ottimi risultati. Comunque non perdo la speranza.

Pippo Sturiale | il 04/01/2016 alle 16:56:46

Ma se si dedica al paese quanto serve, buona parte del proprio tempo, come vivrà questa gente?! Non bisogna esagerare, ma l'indipendenza di ciascuno passa anche per un rimborso spese ... altrimenti la politica la possono fare solo i benestanti ... ma che ne sanno loro dei problemi della gente!?

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.