Giovedì 18 Aprile 2024
La minoranza chiede all'Amministrazione di utilizzare le somme per altri scopi


Nizza, "Si annulli il mutuo per il Centro di raccolta rifiuti, è già previsto con il Pnrr”

di Andrea Rifatto | 09/03/2023 | POLITICA

1053 Lettori unici

Il capogruppo Agatino Di Blasi

Annullare il mutuo perchè l’opera per il quale è stato contratto è già prevista da un finanziamento pubblico. È quanto chiedono i consiglieri comunali di minoranza di Nizza di Sicilia in merito alla realizzazione del Centro comunale di raccolta rifiuti, con una mozione indirizzata al presidente del Consiglio comunale, al sindaco, al presidente della Srr Messina Area Metropolitana, al responsabile dell’Aro Valle del Nisi e alla Cassa Depositi e Prestiti. “Il 9 agosto scorso la giunta ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione di un Ccr informatizzato nel centro abitato e il 31 ottobre è stato contratto un mutuo ordinario ventennale con la Cassa depositi e prestiti per l’importo di 49mila 289 euro - spiega il capogruppo di ‘Pace e Futuro’, Agatino Di Blasi - e il 28 febbraio 2023 si è proceduto all’affidamento diretto a un operatore economico dei relativi lavori per un importo di 32mila 106 euro, con ribasso del 3% sull’importo a base d’asta. La Srr Messina Area Metropolitana ha comunicato nelle scorse settimane - prosegue Di Blasi - l’avvenuta inclusione nella graduatoria provvisoria delle opere ammesse della proposta progettuale per la realizzazione di un Ccr informatizzato a servizio dell’Aro Valle del Nisi, per l’importo di 369mila 072 euro, con cronoprogramma procedurale da chiudere entro il 31 luglio 2023”. 

Da qui la richiesta di annullare il mutuo per costruire il Ccr a Nizza e utilizzare l’impianto della stessa tipologia che sarà realizzato nel territorio di Fiumedinisi, al servizio dell’Aro Valle del Nisi, “assai conveniente perché collocato al confine con il territorio nizzardo in adiacenza della strada provinciale” scrive Di Blasi. In ogni caso, “qualora sia stato già stipulato contratto o altro atto vincolante con l’operatore economico, si può procedere con la devoluzione del mutuo per altra opera pubblica” aggiunge il capogruppo di minoranza, che propone “la realizzazione della strada e del parcheggio per il campo di tiro al piattello Interdonato e per il Parco suburbano La Rocca di Buticari, stimata nei costi di uguale importo e che si ritiene particolarmente utile per il rilancio sportivo e ricreativo del comune”. Il gruppo “Pace e Futuro” ha chiesto che la mozione venga discussa nella prossima riunione del Consiglio comunale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.