Sabato 31 Luglio 2021
Nuova segnalazione della minoranza. Giudicate insufficienti le soluzioni adottate


Nizza, recinzione pericolosa a scuola: lettera a sindaco e VdF

di Redazione | 23/08/2018 | POLITICA

1783 Lettori unici

La recinzione della scuola dell'infanzia

Tornano a segnalare lo stato di precarietà della recinzione della scuola dell’infanzia i consiglieri del gruppo di minoranza “RinnoviAmo Nizza”. Dopo la prima nota di tre mesi fa, i consiglieri Giovanni Vega, Carlo Gregorio e Nella Foscolo hanno scritto al sindaco di Nizza, Piero Briguglio, al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Messina e per conoscenza al dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Alì Terme, a cui appartiene il plesso nizzardo, chiedendo di intervenire urgentemente. “Nonostante la prima segnalazione, depositata al Comune di Nizza il 14 maggio, la soluzione adottata dall’amministrazione, ad oggi, non è stata risolutiva – esordiscono i tre esponenti di opposizione – infatti, dopo avere posto in essere piccoli interventi di smerigliatura o altro, nelle zone più deteriorate,  tutto il gravissimo  problema  è stato solo coperto con dei teli verdi, ma non eliminato”. Bega, Gregorio e Foscolo si dicono “preoccupatissimi delle pessime condizioni e del gravissimo stato di precarietà della recinzione, che allo stato attuale, rappresenta un altissimo fattore di rischio, non solo per i piccoli alunni e per tutto il personale che esercita nella scuola “San Giuseppe”, ma anche per i bambini che, giocando negli spazi esterni, talvolta, scavalcano per recuperare il pallone, caduto nel cortile interno della scuola”.

“Visto che la recinzione si presenta ancora in uno stato di gravissimo deterioramento – prosegue ‘RinnoviAmo Nizza’ – per corrosione da ruggine e poiché riteniamo che i piccoli alunni della scuola dell’Infanzia abbiano il diritto di fruire di tutti gli spazi aperti, soprattutto quest’anno che, a causa della chiusura di una sezione, le aule saranno più affollate; che la comunità nizzarda non meriti di subire, oltremodo, tale stato di degrado e tale situazione di pericolo e che la precarietà della recinzione rappresenti un altissimo fattore di rischio, per l’incolumità dei cittadini, degli alunni, dei lavoratori e dei visitatori della scuola, nella ferma volontà di prevenire possibili incidenti, nel rispetto del nostro mandato elettorale, a tutela e nell’interesse degli alunni, dei lavoratori e della cittadinanza, chiediamo un urgente  e risolutivo  intervento sui luoghi, al fine di mettere in sicurezza, la recinzione della struttura scolastica “San Giuseppe”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.