Giovedì 20 Settembre 2018
La minoranza chiede chiarimenti su cimitero, personale e illuminazione pubblica


Nizza, raffica di interrogazioni al sindaco Piero Briguglio

di Gianluca Santisi | 16/12/2017 | POLITICA

575 Lettori unici

Il Consiglio si riunirà lunedì 18

Raffica di interrogazioni da parte del gruppo di minoranza di Nizza di Sicilia. Gli argomenti saranno discussi lunedì 18 dicembre, alle 16, nel corso della seduta dell'assemblea cittadina convocata dal presidente Carmelo Miceli. Cinque interrogazioni sono state presentate dal gruppo “RinnoviAmo Nizza” tra il 23 novembre e il 7 dicembre scorsi; una è invece firmata dal consigliere indipendente Rosita Naclì (sulla “Concessione del servizio di illuminazione votiva del Cimitero comunale”). La prima interrogazione presentata al sindaco Piero Briguglio dai consiglieri Giovanni Vega, Carlo Gregorio e Nella Foscolo riguarda le graduatorie e lo svolgimento delle modalità di selezione per il Servizio civile. I consiglieri chiedono chiarimenti in merito. Oltre tema sollevato dall'opposizione è quello relativo ai lavori di adeguamento, riqualificazione e gestione in concessione della rete comunale di pubblica illuminazione, già oggetto di contestazione. La minoranza vuol sapere “se la sospensione della gara è stata definitiva, “se è stata bandita una nuova gara d'appalto e, se sì, in che data”. Inoltre, “se ci sono state rimodulazioni in merito al contratto o al tipo di contratto” e “di conoscere tutte le novità in merito”. La terza interrogazione riguarda la gestione delle risorse umane e l'assegnazione dei dipendenti comunali ai vari uffici. Il gruppo “RinnoviAmo Nizza” chiede di conoscere quali sono stati i criteri adottati per l'assegnazione del personale e se gli incarichi rispettano qualifiche e livelli. La quarta interrogazione mira invece a fare luce sulle modalità di gestione dei servizi cimiteriali, in riferimento sia al vecchio che al nuovo cimitero. Chiarezza viene chiesta, in particolare, sul collaudo del nuovo cimitero, sulle lampade votive, sull'illuminazione, sugli impianti idrici ed elettrici. La quinta e ultima interpellanza riguarda infine i pannelli solari installati nelle strutture pubbliche. La minoranza chiede la quantificazione dei costi, dei benefici economici e del risparmio annuale. All'ordine del giorno anche un atto di indirizzo sull'impiego delle somme destinare dalla Regione per la democrazia partecipata e l'approvazione del Piano di azione per l'energia sostenibile (Paes).


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.