Domenica 29 Marzo 2020
Botta e risposta in aula. Interdonato difende l'operato dell'Amministrazione


Nizza. Approvato il Rendiconto 2015, la minoranza vota contro

di Gianluca Santisi | 28/07/2016 | POLITICA

1711 Lettori unici

Una seduta del Consiglio comunale nizzardo

Con nove voti favorevoli di maggioranza (assente Giovanni Briguglio) e cinque contrari di minoranza, il Consiglio comunale di Nizza di Sicilia ha approvato il rendiconto della gestione finanziaria 2015. L'opposizione ha bocciato il consuntivo esprimendo forti perplessità sulla mancanza di programmazione per cambiare le sorti della situazione finanziaria dell'ente, evidenziando i rilievi mossi dalla Corte dei conti. Di tutt'altro parere la maggioranza. “L’analisi dei dati del rendiconto - ha spiegato in aula il capogruppo Alessandro Interdonato - attesta la virtuosità non solo della gestione finanziaria, ma anche del rapporto tra risorse impiegate e obiettivi realizzati”. Tutto ciò, secondo l'esponente di maggioranza, in un “contesto difficile”, caratterizzato dalla situazione economica statale e regionale che “si rispecchia nell’incertezza temporale delle erogazioni delle risorse e dei ripetuti tagli introdotti a carico dei comuni”. “Nonostante tutto – ha aggiunto Interdonato - nel 2015 il nostro Comune ha mantenuto invariata la propria leva fiscale e non ha aumentato la pressione fiscale, ha proseguito con l’azione di razionalizzazione evitando la logica dei tagli lineari, concentrando le risorse per lo sviluppo economico, e mantenendo una attenzione particolare agli interventi di carattere sociale e socio-sanitario”. Critiche dalla minoranza sono arrivate anche sulle tre istituzioni comunali (Parco suburbano, “Cittadella della speranza” e Servizi sportivi), di cui sono stati approvati i relativi rendiconti. Secondo l'opposizione il ruolo svolto dei direttori delle istituzioni potrebbe essere svolto degli assessori, con un risparmio per le asfittiche casse comunali. Per questo motivo, la minoranza ha votato contro i consuntivi di Servizi sportivi e Parco, astenendosi invece sulla “Cittadella”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.